Capri, un riconoscimento per il titolare della boutique di sandali capresi che non ha mai ceduto alle lusinghe delle mode

Sabato 13 Novembre 2021 di Anna Maria Boniello
Capri, un riconoscimento per il titolare della boutique di sandali capresi che non ha mai ceduto alle lusinghe delle mode

Artigianato caprese e tradizioni e questo è stato il concept della cerimonia che si è tenuta oggi nella sala consiliare del comune di Capri dove il sindaco Marino Lembo con il vicesindaco Ciro Lembo e una rappresentanza della giunta comunale unitamente al presidente dei commercianti Luciano Bersani per la consegna della pergamena a Gino Ragozzino, storico titolare di una boutique artigianale di sandali e scarpe made in Capri che ha aperto i battenti nel 1951 e che oggi celebra i suoi 70 anni di attività. Tale percorso è ricordato sulla pergamena con lo scritto “Città di Capri a Gino Ragozzino Calzature per aver contribuito attraverso tre generazioni, con laboriosità e creatività, a consolidare l’immagine artigianale e commerciale di Capri. 1951–2021 70 anni di attività».

 

Nel ricevere commosso il suo riconoscimento, Ragozzino ha ringraziato il sindaco, gli amministratori e le istituzioni e il presidente dell’Ascom Capri per aver condiviso con lui questo significativo traguardo che, come ha sottolineato il sindaco nel suo intervento, porta tenacemente avanti quei valori e quell’estro dell’artigianalità che con la loro bravura hanno contribuito a rendere ancora più conosciuta l’isola di Capri nel mondo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA