La denuncia: «Fuorigrotta, da Napoli Servizi
interventi senza risolvere i problemi»

Mercoledì 27 Gennaio 2021 di Oscar De Simone
La denuncia: «Fuorigrotta, da Napoli Servizi interventi senza risolvere i problemi»

«Vengono a prendere un paio di mattonelle ne levano qualcun'altra e vanno via, ma le cose restano così come sono». Non hanno dubbi i residenti di Piazza Pilastri a Fuorigrotta che da tempo denunciano la situazione di allarme e degrado, a due passi dagli alberi recintati nei giorni scorsi. L'allarme non è ancora cessato e la zona non è stata messa in sicurezza. Un'area ai margini di via Giulio Cesare ritenuta non pericolosa – da una recente ispezione dei vigili del fuoco – ma che continua a dare preoccupazione ai cittadini. I dislivelli nel terreno e sulla pavimentazione stradale, sono alla base degli allarmi lanciati nelle scorse settimane ed hanno spinto, recentemente, una squadra della Napoli Servizi ad iniziare piccoli interventi di verifica delle radici riaffiorate in superficie.

La potatura però – prevista nei prossimi mesi – così la rimozione delle mattonelle lesionate, non danno sicurezze immediate ai residenti che nei giorni di tempesta vivono nel terrore. «Le alberature sono cresciute a dismisura – affermano in strada – e le vediamo oscillare pericolosamente quando piove o c'è vento forte. Per questo stiamo sollevando il problema ma a quanto pare a parte qualche intervento spot, non si sta facendo gran che. Li vediamo venire in zona a rimuovere le mattonelle rotte ed a fare fotografie alle radici, ma a parte questo nulla di più. Abbiamo assistito a numerosi crolli in questi mesi di maltempo e molti alberi, soprattutto a Fuorigrotta, sono stati sradicati. Questo però sembra non interessare più di tanto e le cose restano così come sono». 

Video

Un intervento di potatura comunque sarebbe stato programmato e dovrebbe essere messo in atto tra Marzo e Giugno. Tempi che in ogni caso, non rassicurano la cittadinanza che invece richiede ulteriori verifiche e messe in sicurezza. «Un primo passo c'è stato – dichiara l'attivista Liliana Coppola – ma adesso bisognerà aspettare ulteriori azioni di controllo. Sappiamo quanto sia difficile controllare tutte le alberature della città ma in questo quartiere il lavoro va fatto al più presto. Abbiamo avuto diversi casi di crolli ed in più di una occasione abbiamo sfiorato la tragedia. Chiediamo solo la sicurezza per tutti i cittadini che da troppo tempo assistono inermi a questo genere di situazioni. C'è bisogno di un intervento che sia finalmente rapido e risolutivo».

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA