Parco Archeologico di Baia, a secco la fontanina per turisti

Domenica 10 Marzo 2019 di Antonio Cangiano
Parco Archeologico di Baia, a secco la fontanina per turisti

Zampillava acqua all’ingresso dal Parco Archeologico di Baia, nei Campi Flegrei, oggi non più. 

È la fontanina d’acqua per turisti, ubicata all’ingresso del sito, in via Lucullo, appena dopo la biglietteria.

Da qualche tempo la fonte è fuori uso, lasciando turisti e visitatori a secco.
 

 

Se si escludono i bagni e una conduttura di servizio nell’area parcheggio, con accanto una statua – abbandonata in un angolo, una pregevole statua femminile in marmo, acefala – la fontanina per turisti rappresentava l’unica fonte d’acqua potabile e gratuita presente in tutto il percorso di visita – il parco archeologico si estende per ben 40.000 m2 sul versante della collina di Baia, occupato da strutture archeologiche disposte su terrazzamenti degradanti verso il mare –  I turisti lamentano anche l’assenza di un’area ristoro attrezzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA