Piazza Salvatore di Giacomo nel degrado: «La pulizia di viali e fontana non è responsabilità dell'associazione Oltre il Giardino»

Martedì 30 Novembre 2021 di Emma Onorato
Piazza Salvatore di Giacomo nel degrado: «La pulizia di viali e fontana non è responsabilità dell'associazione Oltre il Giardino»

È una discarica a cielo aperto piazza Salvatore di Giacomo, cumuli di immondizia in ogni angolo, esempio indignato di decoro urbano. «Ma la colpa non può essere dell’associazione Oltre il Giardino», precisa l'avvocato Luca Saltalamacchia, legale rappresentante dell’associazione. E ricorda: «Oltre il Giardino ha preso in cura le aiuole della piazza nell’ottobre del 2020, quando le condizioni erano a dir poco indecenti sotto tutti i punti di vista. Dal mese di maggio del 2021 l’associazione ha ottenuto la sponsorizzazione per la cura di alcune aiuole in piazza. All’inizio dell’incarico, di sua iniziativa ha contattato la Asia sia per sensibilizzarla su interventi di sfalci e potature, che non sono di competenza dell’associazione, sia per far posizionare appositi contenitori per la raccolta dei residui della pulizia. L’Associazione non è competente per la pulizia dei viali, né della fontana, dovendo provvedervi altri soggetti. Ciononostante, l’associazione non di rado svolge anche questa attività». 

Resta il degrado: «Il lavoro di manutenzione delle aiuole è svolto settimanalmente, ma non ogni aspetto del verde presente in piazza è gestito dall’associazione», ricorda l'avvocato Saltalamacchia sottolineando come anche il servizio di potatura degli alberi e la raccolta della spazzatura non rientrino nelle attività demandate all’associazione. 

«Va da sé che se altri soggetti competenti a tenere la piazza in uno stato decoroso non lavorano adeguatamente e che se i frequentatori della piazza e i partecipanti agli eventi in essa programmati si comportano in modo irrispettoso (gettando spazzatura a terra e nella fontana, distruggendo le aiuole), la responsabilità non può essere dell’associazione», accusa l'avvocato Saltalamacchia. E chiosa: «Per tenere la piazza linda e pinta ci vorrebbe l’intervento pluri-quotidiano di un’impresa di pulizia (con relativi costi), mentre l’intervento che è stato delegato all’associazione avviene nei limiti del mandato conferitogli».  

Video

Sul caso interviene anche Sara Perrelli, presidente dell’associazione Asd Soccer Academy Belsito: «La nostra associazione sponsorizza con una donazione volontaria l’associazione “Oltre il giardino” che è incaricata esclusivamente per il lavoro di manutenzione delle aiuole che viene solto settimanalmente, e non è competente per la pulizia dei viali, né della fontana, dovendo provvedervi altri soggetti. La manutenzione dell’aiuole, e solo di queste, è stata affidata alla suddetta associazione grazie all’impegno della commissione politiche sociali della prima municipalità presieduta nella passata legislatura dall’ottimo consigliere Vito Gagliardo. Gli sponsor come il nostro, presenti con la cartellonistica sulle aiuole, sostengono con una donazione lo sforzo dell’associazione e non partecipano materialmente alla sua gestione. Si evince da quanto detto che la nostra associazione non presta alcuna collaborazione per la manutenzione delle aiuole né tanto meno della piazza». 

Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA