Action Day nella Terra dei Fuochi:
sequestri e multe per 543mila euro

Action Day nella Terra dei Fuochi: sequestri e multe per 543mila euro
Venerdì 2 Settembre 2022, 11:33
3 Minuti di Lettura

Nei giorni 31/08/2022 e 01/09/2022 : Action day interforze nella «Terra dei Fuochi», chiuse quattro aziende e multe per oltre 543 mila euro. Unità operative dell’esercito Italiano dell’«Operazione Terra dei Fuochi» e delle forze dell’ordine, in collaborazione con le agenzie nazionali e regionali deputate all’accertamento e repressione dei reati ambientali, hanno condotto nel napoletano e in provincia di Caserta un’operazione speciale interforze, denominata «Action Day», mirata all’individuazione e al contrasto di attività commerciali che producono e smaltiscono abusivamente rifiuti speciali nel territorio. I siti oggetto dei controlli sono stati individuati dagli operatori e dagli specialisti dell’Esercito e del reparto operativo aero navale (Roan) della guardia di finanza, anche attraverso l’utilizzo di strumentazioni tecnologicamente avanzate, oltre che dalle pattuglie delle Questure di Caserta e Napoli e dagli agenti della polizia metropolitana e locale.

Il giorno 31 agosto, nei comuni di Castel Volturno e Mondragone l’operazione congiunta dei militari del 3° Reggimento Bersaglieri e delle Forze dell’Ordine, supportati da funzionari delle agenzie territoriali specializzate nel contrasto dei reati ambientali, ha portato al controllo di tre attività, all’identificazione di 11 persone e all’elevazione di sanzioni per illeciti amministrativi, con ammende quantificate in oltre 325 mila euro. In particolare, grazie al coordinamento e alla direzione del Roan della guardia di finanza di Napoli, è stata sequestrata un’attività commerciale di oltre 15 mila mq, con la confisca di 40 autoveicoli e la denuncia di due persone per più reati ambientali. Per il controllo e la verifica dei siti sono stati impiegati 5 equipaggi, con un totale di 14 donne e uomini dell’esercito Italiano e 3 pattuglie della guardia di finanza (Roan) di Napoli e territoriale di Mondragone con unità dei Carabinieri, polizia di stato e municipale di Castel Volturno, polizia provinciale di Caserta e funzionari di Asl e Arpac di Caserta e dell’ispettorato centrale repressione delle frodi (Icqrf).

© RIPRODUZIONE RISERVATA