Capri, vasto rogo sul monte Solaro:
in volo gli elicotteri antincendio

ARTICOLI CORRELATI
di Mariano Della Corte

  • 55
Capri. Sono state domate dopo circa quattro ore di intervento le fiamme che hanno divampato dal primo pomeriggio nell'area di Cetrella e Monte Solaro. Intorno alle prime ore del pomeriggio di quest'oggi, infatti, si sono levate dalla cima di Monte Solaro, ed avvistate da più parti dell'isola di Capri, due alte e grigie colonne di fumo. Dalla stazione della Seggiovia di Anacapri, chiusa al pubblico, immediatamente è scattata l'allerta ai Vigili del Fuoco che sono arrivati sul posto utilizzando la stessa seggiovia, impiegata per le operazioni di trasporto di chi era impegnato nello spegnimento. Insieme ai Vigili del Fuoco, gli uomini della Protezione Civile, i volontari dell'Associazione Amici di Cetrella che cura la zona ed il personale della Seggiovia di Anacapri. 
 

Le fiamme partivano proprio dai pressi della chiesetta di Santa Maria a Cetrella e salivano lungo il pendio che porta alla cima di Monte Solaro. Intanto da Napoli sono giunti in soccorso due elicotteri della Protezione Civile con gli appositi contenitori per raccogliere acqua dal mare da lanciare dall'alto sulle fiamme. Nell'operazione di dominio delle fiamme sono state impegnate circa 100 persone ed il sindaco di Anacapri Franco Cerrotta ha istituito un'unità di crisi collegata con la Prefettura. 
 
 

 Dopo oltre quattro ore il pericolo sembra scongiurato e le fiamme sono state quasi del tutto domate, ma si prevede un presidio notturno tra volontari e Protezione Civile per monitorare l'intera area. I capisquadra dei Vigili del Fuoco Vincenzo Medugno e Giuseppe Esposito, che hanno coordinato le operazioni di spegnimento attraverso l' utilizzo di battifuoco, un'attrezzatura speciale usata per isolare le fiamme, redigeranno un verbale per presunto dolo, in quanto sembra che tutto sia partito da un pic-nic nella zona a ridosso di Cetrella. Al momento dell'incendio solo alcune donne anziane erano presenti nella chiesetta, assistite dai Vigili del Fuoco e scortate lungo il sentiero di discesa dal Monte. L'area dell'incendio, estesa a macchia di leopardo, ha interessato circa un ettaro di vegetazione.
Domenica 30 Settembre 2018, 16:56 - Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre, 11:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP