Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Casoria, costringeva il figlio 12enne ad affiancarlo durante le rapine: arrestato un 45enne

Venerdì 3 Giugno 2022
Casoria, costringeva il figlio 12enne ad affiancarlo durante le rapine: arrestato un 45enne

Con minacce e percosse costringeva il figlio di 12 anni ad accompagnarlo durante il compimento delle rapine. Un uomo di 45 anni è stato arrestato dai carabinieri di Casoria e della stazione di Crispano, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli Nord; per i reati di rapina aggravata, detenzione e porto illegale di armi da sparo, ricettazione e maltrattamenti in famiglia.

Le indagini, dirette dalla Procura di Napoli nord, hanno avuto origine dalle denunce delle persone offese e si sono sviluppate grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza, pubblici e privati presenti sul territorio, nonché grazie alla localizzazione satellitare dell'auto utilizzata dallo stesso rapinatore. È stato così possibile identificare l'autore di 7 rapine commesse nel mese di gennaio ai danni di esercizi commerciali dei comuni di Crispano, Cardito ed Afragola.

Video

I titolari hanno contribuito alle investigazioni riconoscendo l'autore delle rapine. L'uomo, brandendo un fucile a canne mozze e un coltello entrava nei negozi e si faceva consegnare l'incasso. Nel corso di una perquisizione, eseguita nell'abitazione dell'indagato, sono stati trovati il fucile a canne mozze, risultato oggetto di furto nel maggio 2019, e il coltello utilizzati per le rapine. Entrambe le armi sono state sequestrate. Dalle indagini è infine emerso che il rapinatore, minacciandolo e picchiandolo, costringeva il figlio 12enne ad accompagnarlo durante il compimento delle rapine. Il 45enne è ora detenuto nel carcere di Poggioreale.

Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA