Clan, i trucchi della camorra per le scarcerazioni: «Sanitari complici»

Martedì 3 Agosto 2021 di Luigi Sabino
Clan, i trucchi della camorra per le scarcerazioni: «Sanitari complici»

Passare il resto della propria vita in prigione. È questo il principale timore degli affiliati alla camorra e, in particolare, degli Amato-Pagano di Melito, i feroci scissionisti che diedero inizio alla sanguinosa faida con i Di Lauro. Una paura, quella di passare il resto della propria vita dietro le sbarre, talmente concreta da spingere boss e gregari a diventare veri esperti su come eludere, anche in caso di pesanti condanne, il carcere. È...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 4 Agosto, 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA