Terza dose a Napoli, è corsa al vaccino: in un solo giorno 3.500 “booster” e quasi duemila no vax “pentiti”

Sabato 27 Novembre 2021 di Paola Perez
Terza dose a Napoli, è corsa al vaccino: in un solo giorno 3.500 “booster” e quasi duemila no vax “pentiti”

Dopo un inizio con accoglienza “tiepida”, a Napoli continua la corsa alla terza dose del vaccino anti-Covid e anche la corsa al primo approccio con la profilassi da parte di chi, finora, si era schierato con il fronte no vax. Potrebbe essere l'effetto del Green pass rafforzato, con il desiderio di garantirsi un via libera alla vita sociale durante le vacanze di Natale, ma nel conto delle motivazioni entra certamente anche la risalita dei contagi e la diffusione di nuove varianti.

Il bollettino giornaliero dell'Asl 1 Centro registra oggi un totale di 5.619 somministrazioni, così suddivise: prima dose 1.849, seconda dose 217, dose booster 3.553. Più presenti ai box vaccinali le donne (2.924) che gli uomini (2.695).  Oggi, in Campania, per vaccinarsi non è più necessaria la prenotazione. A Napoli è sufficiente presentarsi a uno degli hub (Mostra d'Oltremare e Fagianeria di Capodimonte), nel distretto sanitario di riferimento, in farmacia o dal medico di base se abilitati alla somministrazione. L'accesso alla terza dose è consentito senza limiti di età, quando siano trascorsi almeno 5 mesi dalla seconda. Una volta ricevuto il farmaco, dal Ministero della Salute verrà trasmesso un messaggio sms o una mail con il codice per scaricare il nuovo Green pass. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 12:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA