Lavoratori edili bloccano lo svincolo Napoli-Salerno. I sindacati: a rischio centinaia posti di lavori in tutta Italia

Mercoledì 27 Aprile 2016
 (ANSA) - NAPOLI, 27 APR - Otto ore di sciopero dei lavoratori delle aziende di costruzione e progettazione delle concessionarie autostradali, delle aziende Spea e Pavimental che oggi hanno bloccato la viabilità allo svincolo autostradale Napoli-Salerno, fino alla Stazione centrale, per manifestare contro le disposizioni previste dal 'codice degli appaltì. Le motivazioni sono state illustrate dai segretari regionali Andrea Lanzetta, della Feneal Uil Napoli, da Giovanni D'ambrosio, della Filca Cisl, e da Giovanni Sannino, della Fillea Cgil. «La modifica del decreto 50 (codice degli appalti), che prevede la riduzione dell'affidamento diretto, mette a rischio centinaia di posti di lavoro - hanno affermato i sindacalisti - Nonostante sia specificato nero su bianco, in un accordo raggiunto con il ministero dei Trasporti lo scorso 14 marzo, l'esclusione degli addetti alla manutenzione da tale disposizione, il Governo sceglie di bypassare l'intesa raggiunta con i sindacati, abbassando così i livelli di qualificazione del settore. Il tutto a discapito delle aziende strutturate, della salvaguardia dei livelli occupazionali e del servizio che si offrirà ai cittadini». La conseguenza, secondo i sindacati, «sarà devastante per quanto riguarda i lavori in subappalto, il rischio sarà che non si baderà più né alla qualità delle prestazioni offerte né tantomeno alla sicurezza dei lavoratori del comparto delle costruzioni». © RIPRODUZIONE RISERVATA