Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid a Napoli, Manfredi: «Sì alle mascherine negli ambienti affollati, la vera sfida è la sanità territoriale»

Giovedì 7 Luglio 2022
Covid a Napoli, Manfredi: «Sì alle mascherine negli ambienti affollati, la vera sfida è la sanità territoriale»

«Sicuramente siamo in presenza di una nuova ondata. Chiaramente le caratteristiche sono molto differenti perchè i casi gravi sono molto ridotti rispetto all'inizio della pandemia». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, a margine dell'evento Laboratorio Sanità 20/30 in corso a Città della Scienza. «Ci vuole attenzione - ha aggiunto Manfredi - e soprattutto bisogna spingere tutti i cittadini ad seguire le norme di prudenza: l'uso della mascherina negli ambienti affollati, la continuità nelle azioni di igiene personale che sono fondamentali per evitare che il contagio possa dilagare eccessivamente. È un momento in cui ci vuole una particolare attenzione».

«La vera sfida è una sanità territoriale che sia veramente efficiente e vicina ai bisogni dei cittadini perché questa è l'unica strada per poter intercettare i tanti bisogni di sanità inespressi, per poter integrare i servizi sanitari con i servizi sociali», ha affermato il primo cittadino, che ha spiegato: «È molto importante la stretta connessione tra il sistema sanitario regionale e gli enti locali e I Comuni che gestiscono i servizi sociali perché questo rappresenta anche un filtro per evitare un'eccessiva pressione sugli ospedali che spesso diventano l'unico luogo dove i cittadini vanno per fare una richiesta di sanità che potrebbe essere risolta molto prima». 

Video

Ultimo aggiornamento: 16:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA