Mercatini abusivi a Resina:
scatta il sequestro dei vigili

di Francesca Mari

ERCOLANO. Mercatini abusivi con merce recuperata dalla spazzatura: blitz della polizia municipale questa mattina a via Pugliano, sequestrato un quintale di merce. In tre settimane otto interventi per un totale di 20 quintali di indumenti e oggetti vari sequestrati.

Anche questa mattina gli agenti della polizia municipale di Ercolano sono intervenuti nello storico mercato di Resina dove, da qualche mese, extracomunitari e abusivi vendono merce, spesso recuperata dai cassonetti de irifiuti, sui marciapiedi della strada. La merce, indumenti, borse, scarpe, quadri, libri e suppellettili varie, è stata sequestrata e caricata sui camion della Nettezza Urbana, mentre gli abusivi si sono dileguati all’arrivo degli agenti.

Una situazione che il Comune sta cercando di contrastare con interventi continui, ma nonostante ciò gli abusivi ogni mattina all’alba si presentano in via Pugliano, sistemano grosse lenzuola sui marciapiedi e sopra ci mettono la merce da vendere, senza alcuna misura igienico-sanitaria. I mercatini abusivi, da tempo denunciati in piazza Garibaldi a Napoli da residenti e politici, tra cui il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, probabilmente si stanno spostando in provincia visti i costanti controlli nel capoluogo.

"Anche questa mattina sequestro di tutta la merce – dice il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto - che persone che non sono del luogo raccolgono ovunque e mettono in vendita sui marciapiedi di via Pugliano. Sempre a tutela dei consumatori e dei commercianti onesti che lavorano per la rinascita del Mercato. Non ci fermeremo".

 
Giovedì 17 Maggio 2018, 18:24 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2018 18:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP