Napoli, aggressione nella metropolitana di Chiaiano. Arrestato il picchiatore africano: «Sarà espulso»

16
  • 731
Un immigrato della Nigeria di 36 anni è stato arrestato dalla polizia nella stazione Metrò a Chiaiano, dopo aver aggredito per futili motivi il titolare della tabaccheria ricevitoria. L' uomo, di 52 anni, è stato colpito da un pugno al volto ed è caduto al suolo perdendo sangue dalla bocca. Alcune persone, che hanno assistito alla scena lo hanno soccorso. Il nigeriano è stato bloccato dalla vigilanza, che lo ha consegnato ai poliziotti del vommissariato Scampia. Deve rispondere di lesioni gravi. 

 

La Federazione trasporti della Cisl parla di «aggressione inconcepibile» e chiede un presidio stabile delle forze di polizia nelle stazioni.

Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha reso noto che il nigeriano è un richiedente asilo che aveva deciso di uscire dal circuito dell'accoglienza facendo perdere le proprie tracce. «Per lui scatta il decreto sicurezza. La sua domanda sarà esaminata con proceduta accelerata e in caso di diniego potrà essere espulso», ha detto Salvini.
Domenica 9 Giugno 2019, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 10 Giugno, 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-07-04 09:02:59
Non e' vero che sara' espulso, anzi se la cavera' con una mini condanna come succede sempre. Mi vergogno di essere un italiano.
2019-06-10 12:01:47
Ha detto salvini! A mattè, tra il dire e il fare.........
2019-06-10 09:02:38
Grazie al PD, alla Boldrini, a Fico, a Renzi, a Gentiloni, a Sala, a Fratoianni, a Zingaretti, alla Bonino e tanti altri buonisti per aver incoraggiato mezzo mondo di sbandati a venire da noi per delinquere ed essere mantenuti a tempo indeterminato a spese dei contribuenti, mai a spese loro.
2019-06-10 10:27:53
Tanto il sud continua a votare il PD vergognatevi,
2019-06-10 08:56:55
ah ah ah! espulso da dove da chiaiano a ponticelli ah ah ah! si metta mano alla questione magistratura!

QUICKMAP