Molotov davanti casa
di un consigliere nel Napoletano

di Gaetano Scotto di Rinaldi

1
  • 42
Una molotov rinvenuta nella giornata di ieri davanti casa del consigliere comunale di Bacoli, Alessandro Parisi. L’episodio è stato denunciato alle Autorità competenti mentre si ipotizza che i responsabili siano dei ragazzi che hanno passato la notte sulla spiaggia adiacente all’abitazione. 

Sull’arenile hanno infatti hanno acceso un falò e creato gran caos, disturbando la quiete pubblica. Di conseguenza sono entrati in gioco i Carabinieri che hanno riportato l’ordine, ma i giovani avrebbero ricondotto il loro intervento alla presenza del consigliere nelle vicinanze. 

Il vile gesto è stato commentato così da Parisi: “L’episodio mi appare moralmente molto grave. Pensare che, già a 14 o 15 anni, la mentalità è quella che se gli altri, gli adulti, non tollerano e permettono tutto, anche azioni pericolose contro la salute e la quiete pubblica, debbano essere minacciati, mi fa rabbrividire”.
Lunedì 12 Agosto 2019, 10:21 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2019 10:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-12 11:14:19
Il problema non è la minaccia, la malavita ed il malaffare fanno , purtroppo, il loro mestiere, il problema è che quando si prende chi fa una minaccia o la mette in pratica va poi tutto a tarallucci e vino ma non si tarpano le ali e le unghie al malaffare in modo da metterlo in condizioni da non nuocere più.

QUICKMAP