Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

È morto Zi' Tonino, l'ultimo ​sciuscià simbolo di Napoli

Martedì 10 Aprile 2018
È morto Zi' Tonino, l'ultimo sciuscià simbolo di Napoli
Un altro pezzo della Napoli antica che se ne va: dopo «Fortuna de’ banane», da 50 anni simbolo di Montesanto con il suo chiosco davanti alla stazione, è morto Zi' Tonino, al secolo Antonio Vespa, il più celebre lustrascarpe di Napoli. 

Ultimo sciuscià partenopeo, nella sua vita ha lucidato le scarpe di migliaia di persone, compresi molti personaggi famosi di cui era divenuto amico. Totò, Vittorio De Sica, Gigi D'Alessio, Gina Lollobrigida, Silvio Berlusconi e Antonio Bassolino: quante scarpe sono passate sotto la sua spazzola. Ogni giorno arrivava da Casoria alla Galleria Umberto I per prestare servizio con la sua scatola di attrezzi che definiva 'a nennella. Una vita trascorsa per strada, rinverdendo uno dei mestieri più antichi di Napoli. 
Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 14:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA