Movida a Napoli, Quartieri spagnoli sotto assedio: «Non ne possiamo più»

Domenica 19 Settembre 2021
Movida a Napoli, Quartieri spagnoli sotto assedio: «Non ne possiamo più»

Musica a tutto volume, urla ed assembramenti come se il covid fosse già un brutto ricordo. Il “cuore pulsante” della movida ormai, dopo i baretti di Chiaia e via Aniello Falcone al Vomero, sembra essersi spostato ai Quartieri Spagnoli dove i fine settimana sono diventati un vero incubo per i residenti. Dove i più giovani affollano i vicoli a due passi da via Toledo, rendendo impossibile il passaggio dei residenti. 

«Non c’è spazio per far cadere uno spillo - affermano esasperati i cittadini - e non riusciamo più a dormire. Ci sono feste e musica a tutto volume in ogni momento. Così non possiamo andare avanti. Non c’è sicurezza e purtroppo nemmeno tanti controlli. Non ne possiamo più. Gli stessi gestori non ci ascoltano e non si curano delle nostre richieste. Pubblichiamo ogni giorno video e testimonianze ma non servono a nulla. Siamo veramente disperati».

Video

 

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 19:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA