Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, scontro tra clan a Forcella:
emesse cinque misure cautelari

Mercoledì 9 Marzo 2022
Napoli, scontro tra clan a Forcella: emesse cinque misure cautelari

La Squadra mobile di Napoli ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dd Antimafia partenopea nei confronti di cinque persone indagate per detenzione e porto abusivo di armi da fuoco e spaccio di sostanze stupefacenti, delitti aggravati dal metodo mafioso.

Video

Le indagini, condotte tra novembre 2017 e ottobre 2019, hanno consentito di ricostruire una serie di episodi criminosi, avvenuti nella zona di Forcella, a Napoli, commessi nell'ambito di una violenta contrapposizione tra schieramenti riconducibili nelle sfere d'influenza e di controllo da un lato del clan camorristico Contini, famiglia aderente allo storico cartello della criminalità organizzata denominato Alleanza di Secondigliano, e dall'altro del clan Mazzarella. L'ordinanza dispone la custodia cautelare in carcere per due indagati, Domenico De Martino di 29 anni e Alessio Vicorito di 28 anni, gli arresti domiciliari per Mario Giarnieri di 34 anni e Raffaele Cella di 22 anni, e il divieto di dimora in Campania e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Raffaele Giugliano, 26 anni.

Ultimo aggiornamento: 12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA