Napoli, manifestazione alla rotonda Diaz contro il Dpcm anti-Covid: poche centinaia e niente incidenti

Sabato 31 Ottobre 2020

Si è sciolta senza incidenti la manifestazione sul lungomare di Napoli, indetta dai Centri sociali. 150-200 i partecipanti, che si sono limitati a slogan, interventi al megafono, ed all' accensione di fumogeni e bengala. È stata accesa anche una piccola batteria di fuochi d'artificio. I manifestanti hanno rinunciato al corteo e tra di loro sono affiorate linee diverse.

LEGGI ANCHE Scontri a Napoli, il vicequestore della Digos in aula: «Sassi e petardi su di noi»

Nel pomeriggio si era svolta una assemblea del sindacato USB e dei Centri sociale «Mezzocannone occupato» e «Insurgencia», nella quale sono emerse differenti posizioni. Solo una parte degli attivisti, con striscioni non firmati, si è poi recato sul lungomare, che era presidiato da centinaia di uomini delle Forze dell'ordine.

Rispetto alla manifestazione del 23 ottobre, degenerata in gravi incidenti a Santa Lucia, nei pressi del palazzo della Giunta regionale, sono mancate le categorie. Ristoratori, commercianti , e loro dipendenti stasera erano assenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA