Sosta selvaggia nel cuore di Napoli: «Libraio non può entrare nel suo negozio»

Domenica 20 Ottobre 2019
«Ancora un sabato notte di follia nella centrale piazza Dante e in via Port'Alba a Napoli dove decine di autovetture sono state lasciate in sosta in modo selvaggio nell'area pedonale chiudendo letteralmente l'accesso agli esercizi commerciali. Come accaduto a un noto libraio della zona che, dovendo rientrare nel proprio negozio per recuperare documenti e chiavi di casa dopo una cena con gli amici, si è visto impossibilitato ad accedere a causa della sosta indiscriminata delle automobili. Ci sono volute diverse ore per riuscire nell'impresa di passare dopo aver atteso invano il carroattrezzi e qualche pattuglia delle forze dell'ordine». Lo ha reso noto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, informato del fatto dalla vittima.

«La situazione tra piazza Dante e Port'alba è completamente fuori controllo - ha aggiunto Borrelli - con gravi ripercussioni sulla sicurezza pubblica. In questo caso di trattava di recuperare i propri oggetti personali ma se si fosse trattato di intervenire per un incendio o per un malore di una delle migliaia di persone che affollano quelle strade staremmo qui a parlare di tragedia. Occorrono presìdi fissi delle forze dell'ordine in questa area, in particolar modo nel fine settimana dove lo straordinario numero di incivili e irresponsabili che si riversano per strada lasciando le proprie auto in sosta in ogni dove, isole pedonali comprese, deve necessariamente essere tenuto sotto stretto controllo». Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 06:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA