​Terra dei fuochi, Costa promette:
«Dopo Ddl dissesto le bonifiche»

ARTICOLI CORRELATI
«Subito dopo il ddl Cantiere Ambiente, sul dissesto idrogeologico, abbiamo in programma l'approvazione di 'Terra mia 'la normativa sulle bonifiche, che è ormai terminata nell'ossatura». Lo ha detto il ministro per l'ambiente Sergio Costa, intervenuto ad una manifestazione alla Facoltà di Ingegneria dell'Università Federico II.
 
 

«Adesso stiamo facendo le verifiche interne,per vedere come,tecnicamente 'gira la norma», ha aggiunto Costa. «Ma lasciamo sempre al Parlamento l'occasione di arricchire ogni norma nel dibattito parlamentare- ha concluso il ministro- perché spesso i parlamentari si lamentano di essere commissariati. Invece, in questo caso, c'è dibattito parlamentare, norme a procedura rafforzata, e adesso è il momento di farle girare queste norme».
 

Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa ribadisce il no alla costruzione di una quarta linea del termovalorizzatore di Acerra (Napoli), anche in vista della chiusura dell'impianto per 45 giorni prevista a settembre. «Sono fortemente contrario - ha detto - perché la quarta linea non risolve l'emergenza. Per realizzarla occorrono tre anni e in Campania l'emergenza è prevista a settembre. Le date non coincidono». Alla domanda su come risolvere quella che definisce «una sofferenza temporanea», Costa ha risposto: «Bisogna andare a trattare con i luoghi italiani ed esteri disposti ad accogliere i rifiuti. Se il presidente De Luca vuole, io sono a disposizione ma non posso certo sostituirmi alle sue competenze». 
Venerdì 5 Aprile 2019, 11:59 - Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 07:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP