Castello di Lettere, una guida per valorizzare il parco archeologico

Giovedì 14 Ottobre 2021
Castello di Lettere, una guida per valorizzare il parco archeologico

Una guida per il Castello medievale di Lettere. La presenta il Parco archeologico, domani alle 12: è a firma di Domenico Camardo, Paola Marzullo e Mario Notomista pubblicato da Eidos.  Alla presentazione intervengono il direttore del Parco archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel; il consulente archeologo del Parco archeologico del Castello di Lettere Domenico Camardo, il funzionario responsabile del Parco archeologico di Pompei Luana Toniolo. Con Sebastiano Giordano (sindaco di Lettere), Anna Lauriello (assessore alla cultura), Francesco Mosca (dirigente del Comune); Pasquale D’Avino (dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Pellico); Paola Marzullo (direttore del Parco archeologico del Castello di Lettere). 

Ubicato sulla collina di Lettere il Castello fu edificato dal Ducato Amalfitano nel corso del X secolo per difendere i suoi confini settentrionali ed era parte di una rete di fortificazioni che assicurava agli amalfitani il controllo dei due versanti dei monti Lattari. Il sito è in una splendida posizione panoramica che permetteva di controllare l’area dal porto di Castellammare fino alla foce del Sarno e tutto il golfo di Napoli, ma anche la Valle del Sarno dominata dal Vesuvio e dai monti di Sarno fino a Pagani. La pubblicazione della guida è parte integrante del sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA