Daniel Pennac al FestivalMANN: sul palco «Il Caso Malaussène»

di Rossella Grasso

Il capro espiatorio più famoso della letteratura approda al teatro, o meglio, al Museo Archeologico Nazionale. Daniel Pennac sale sul palco del Salone della Meridiana con il suo «Il Caso Malaussène - Mi hanno mentito», in occasione del Festival MANN, il festival di tutte le arti che fino al 28 marzo vedrà avvicendarsi nelle sale dell'Archeologico i più famosi interpreti nazionali e internazionali. Lo spettacolo di Pennac, tratto dall'omonimo libro della fortunata saga, edito dalla Feltrinelli, ha visto sul palco l'autore accompagnato a pochi attori su una scenografia scarna per dare maggiore impatto alle parole, in italiano e francese. Il ciak dà inizio allo spettacolo che si svolge come se fosse un film.
 

Il reading teatrale entra dal vivo fra le pieghe del romanzo, che investe tre generazioni di Malaussène, senza che nulla gli venga svelato. Questa lettura teatrale a tre voci segue la linea di confine fra interpretazione e narrazione, lettura e recitazione, fedele allo stile giallo (o noir) e grottesco del Caso Malaussène. Daniel Pennac è uno dei maggiori romanzieri viventi, dopo aver esordito con alcuni romanzi si è conquistato un pubblico di fedelissimi tra i lettori adulti con i romanzi Il paradiso degli orchi e La fata Carabina. Le avventure di Benjamin Malaussène continuano assumendo la dimensione di saga ambientata nel quartiere parigino di Belleville. 
Domenica 25 Marzo 2018, 22:04 - Ultimo aggiornamento: 25-03-2018 22:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP