Le eruzioni del Vesuvio a inizio '900 in una serie di immagini inedite: «Documenti dall'incredibile valore»

Domenica 28 Marzo 2021 di Oscar De Simone
Le eruzioni del Vesuvio a inizio '900 in una serie di immagini inedite: «Documenti dall'incredibile valore»

Le eruzioni del Vesuvio sono sempre state al centro di miti, storie ed indagini scientifiche. Da quelle emblematiche per la città come nel 1631, dove si ricorda dell'intervento del patrono San Gennaro, a quelle più recenti e riprese dalle telecamere degli alleati nel 1944 al termine della seconda guerra mondiale. Un tesoro di informazioni che ora si arricchisce di tre filmati inediti e relativi alle eruzioni del 1906, del 1920 e del 1924. Sono immagini acquistate dal fisico Giovanni Ricciardi, da un collezionista americano. Una bobbina cinematografica degli anni 30 sui “terremoti ed eruzioni ad uso scolastico”.

È qui, tra curiosità e stupore, che lo studioso ha rivisto per la prima volta le immagini – ritenute perse per sempre – dell'evento del 1906, girato da Roberto Troncone, insieme a quelli del 20 e del 24. Un vero “tesoro in archivio”, oggi rilanciato dal sito “Stramp.it” del giornalista Ferruccio Fabrizio

«Le immagini parlano da sole – afferma Ferruccio – e noi siamo contenti che tutto il mondo adesso possa rivederle. La storia della scoperta e di questo documento è un pezzo di storia italiana ed ora va riscoperto. Tutti conoscono le eruzioni più famose del Vesuvio ma ci sono anche queste – note alla comunità scientifica – che ora dovranno essere riscoperte anche dalla cittadinanza». 

Una riscoperta quindi che passa per un documento tanto inedito quanto affascinante e ricco di spunti e curiosità. Particolari affascinanti come quello degli studiosi che, sprezzanti del pericolo, sono stati filmati all'opera ai margini del cratere. 

«Oltre alla loro valenza scientifica – dichiara Giovanni Ricciardi – abbiamo immagini esclusive sul vulcano più famoso al mondo. Questo è incredibilmente importante e va ad arricchire, con questo ulteriore supporto, le nostre conoscenze. Da questi documenti vediamo anche frammenti dall'interessante valore tecnico, come quelli relativi all'eruzione del 1924 dove si vedono all'opera i chimici incaricati di analizzare e studiare i gas gettati all'esterno dal vulcano. Immagini veramente inedite che mai avremmo pensato di rivedere». 

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo, 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA