La Regione: «Nessuna emergenza per lo stop del termovalorizzatore»

0
  • 23
«Non vedo nuove emergenze per la chiusura del termovalorizzatore di Acerra a settembre. Stiamo lavorando da tempo con le società provinciali per gestire la criticità con due misure: preparare dei siti di stoccaggio in condizioni di sicurezza e tutela ambientale, garantire la rapida evacuazione dei rifiuti che saranno stoccati». Lo il vicepresidente con delega all'ambiente della giunta regionale della Campania Fulvio Bonavitacola che fa il punto sul ciclo dei rifiuti in Campania.

Bonavitacola sottolinea l'importanza di spingere sulla differenziata e sulla costruzione degli impianti per il compostaggio con fondi della Regione: «Per alcuni impianti - spiega - siamo più avanti come negli stir di Battipaglia e Pomigliano D'Arco. Per altri siamo alle progettazioni ed alle pratiche di autorizzazione ambientale. Non si possono prevedere date precise, ma anche qui nei prossimi mesi si chiuderanno molte procedure e si potrà passare alla fase realizzativa. Per Ponticelli abbiamo finanziato l'impianto, ma la fase attuativa è gestita dal Comune di Napoli. Mi risulta che anche qui sia quasi completa la progettazione. È auspicabile che il Comune di Napoli individui anche almeno altri due siti per coprire il proprio fabbisogno».

 
Martedì 25 Giugno 2019, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 07:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP