Napoli, la Sinistra vota sì al bilancio: «Ma continueremo la nostra battaglia»

10
  • 37
Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato il rendiconto 2018. Il voto è stato effettuato per appello nominale. I voti favorevoli sono stati 22 e 1 contrario. Una votazione a cui ha partecipato anche il gruppo Napoli Sinistra in Comune che, prima della pausa e dell'intervento del sindaco de Magistris, aveva annunciato l'astensione. Alla ripresa ha immediatamente preso la parola il sindaco de Magistris che ha parlato di «pausa molto utile» e ha rinnovato l'invito al gruppo di sinistra a votare il documento.

«Ho apprezzato - ha detto il sindaco - la volontà di tutta la maggioranza di comprendere il disagio del gruppo Napoli Sinistra in Comune . Noi - ha aggiunto - siamo una coalizione plurale e sono convinto che dobbiamo andare avanti tutti insieme sia in questa votazione che nelle sfide a venire. Pertanto rinnovo l'appello a votare questo rendiconto perché è frutto di un lavoro di squadra. Pur comprendendo il disagio - ha concluso - ritengo che debba prevalere lo spirito di coalizione e da domani sarà un giorno diverso in cui saprò ascoltare. Mi auguro che questo voto non provochi ferite nella maggioranza». Parole a cui ha fatto seguito l'intervento del capogruppo di Napoli Sinistra in Comune, Mario Coppeto, che ha affermato: «Ringrazio il sindaco per la sensibilità. Le questioni poste restano in piedi - ha proseguito - Noi continueremo la nostra battaglia. Non abbiamo nulla da chiedere e siamo fortemente attaccati alla democrazia che proviamo ad esercitare». 
Martedì 28 Maggio 2019, 15:37 - Ultimo aggiornamento: 29 Maggio, 11:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-05-28 22:55:31
Scenetta inqualificabile di una giunta oramai incommentabile....si salvi chi può...
2019-05-28 20:05:59
Mario Coppeto, che ha affermato: «Ringrazio il sindaco per la sensibilità. Le questioni poste restano in piedi - ha proseguito - Noi continueremo la nostra battaglia. Non abbiamo nulla da chiedere e siamo fortemente attaccati alla POLTRONA ...».
2019-05-28 18:39:30
Per salvarsi, anche stavolta hanno votato un Bilancio invotabile nel quale si certifica l'incapacità del Comune di raggiungere anche solo uno degli obiettivi finanziari enunciati nel Bilancio previsionale. Abbiamo un Sindaco che ogni giorno si lamenta per la mancanza di fondi ma nel Bilancio appena votato si certifica che il Comune riesce ad incassare appena il 40% di quello che dovrebbe ogni anno. Per alcune poste, tipo "Pubblicità", nel Bilancio sta scritto che incassiamo ZERO! Ma com'è possibile? E non parliamo di ciò che riguarda la lotta all'evasione, praticamente inesistente (neanche il 3% del previsto). Il problema è che i cittadini vedono solo la buca in strada, non si domandano PERCHE' non abbiamo i soldi per ripararla ma gli basta la menzogna del Sindaco che ci propala da anni che lo Stato non ci da 1 euro. Ma è falso!! Siamo il Comune che ricevuto più fondi pro-capite!. Trovo anche gravissimo che giornali e tv non indaghino su queste peripezie contabili che sembrano solo dei teatrini politici ma che in realtà si riflettono in modo drammatico su servizi e decoro urbano.
2019-05-28 18:27:10
un saluto da tutti i napoletani veri dott. de magistris, auguri di lunga vita
2019-05-28 19:46:49
in Toto' le Moko' la spartizione del bottino e' emblematica per capire a cosa si ispira il bilancio comunale.....lieve a cca' ...miette a lla'... pass a ppo'.........sindaco , gli fanno notare : ma i fondi da investire dove sono ? non dimenticatevi di aver annunciato l'assunzione di 2.000 unita' lavorative e po' ce sta a' flotta ; allora , ripetiamo , disse il sindaco un po' contrariato dall'osservazione : Dunque , piglia a cca' ....miettelo lla'...senza lo tucca'......po' ne piglia nu poc poc e lla' .....e chianu chianu o pass n'ata vota cca'.....co' rieste e lla' .....ce faje ; a questo punto i contabili del comune pensarono bene di andarsene mentre il sindaco , tutto convinto , con la testa assorta sul tavolo , ripeteva , da solo .....piglia a cca' , passalo a lla'....e cosi' via dicendo ; uno squarcio sull'azione economica/finanziaria di un sindaco che voleva " scassare " riuscendoci molto bene

QUICKMAP