Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Montedidio Racconta» inaugurazione e premi a Palazzo Serra di Cassano

Giovedì 19 Maggio 2022 di Emanuela Sorrentino
«Montedidio Racconta» inaugurazione e premi a Palazzo Serra di Cassano

A Palazzo Serra di Cassano è stata inaugurata la rassegna «Montedidio racconta» con la cerimonia di consegna dei premi a personalità che «attraverso un amore sconfinato per il proprio lavoro e un sentimento di passione per Napoli e il Sud sono riuscite a raccontare la città giusta e propositiva». Ideata da Laura Cocozza (che con Espedito Pistone ha presentato la serata) e Vincenza Donzelli organizzata da Iuppiter group, Interno A14 e Amici di Palazzo Serra di Cassano, l'edizione di quest'anno è dedicata a Pier Paolo Pasolini, nel centenario della nascita. 

Premio sezione Letteratura e poesia a Silvio Perrella collegato telefonicamente, per il Giornalismo a Alessandro Sansoni premiato da Ottavio Lucarelli, presidente dell'ordine dei giornalisti della Campania, per la sezione Musica premio a Antonio Graziano consegnato da Riccardo Bacharach nel ricordo di sua moglie Luciana, per il Teatro premiato l'attore Ciro Capano (reduce da tanto teatro e dal film  È stata la mano di Dio) da Giulio Adinolfi. Assegnati riconoscimenti anche Titta Fiore e Maurizio Gemma, presidente e direttore della Film Commission Campania. Premiati ancora Giuseppe Pirozzi, Francesco Medugno e Artemisia Levita, il presidente del Coni Campania Sergio Roncelli, il collezionista Gaetano Bonelli, Amedeo Manzo, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, premiato dall'imprenditore Ugo Cilento. Premio anche all'attore Renato Carpentieri che a Pizzofalcone ha realizzato le Officine Carpentieri per i giovani artisti. Annunciato - in presenza della moglie Pina - per il prossimo anno il premio in memoria dell'umorista e scrittore Renato Rocco.

 

Durante l'inaugurazione nella Sala degli Specchi, la performance"Sviluppo e Progresso" da Scritti Corsari di Pasolini con alcuni componenti del laboratorio teatrale del Teatro Tram coordinati da Antonello Cossia.

Dopo le premiazioni lo spettacolo Hola Diego al teatro Sannazaro prodotto da Iuppiter, Martino Consulting e Altro Sguardo. Nato da un'idea di Max De Francesco e Davide Martino, con Antonello Cossia, scritto da Marcello Altamura e Gianmaria Roberti.

Il programma dei prossimi giorni (l'evento si chiude domenica 22 maggio) è su www.montedidioracconta.com.

Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche