Premio Concetta Barra 2019, parata di stelle della cultura a Procida

Torna, per il sesto anno consecutivo, il 6 e il 7 settembre a Procida il “Premio Concetta Barra”, nato dal desiderio dell’Università di Napoli Federico II di onorare, ricordare la grande artista procidana, ambasciatrice di una tradizione popolare che ha saputo rivisitare e interpretare in maniera unica e irripetibile, ripercorrendo il suo rapporto umano ed artistico con la cultura dell’isola che le diede i natali.

Istituito dal Master di II livello in “Drammaturgia e Cinematografia” dell’Università federiciana, coordinato dal professore Pasquale Sabbatino, organizzato dall’Associazione PartenArt, diretta da Fara Paolillo, il “Premio Concetta Barra”, con la commissione scientifica presieduta da Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II, si avvale del patrocinio e della collaborazione dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, cofinanziato dal Comune di Procida e dalla regione Campania nell’ambito del Poc 2014-2020.

«Il premio è nato dal sogno di molti amici di ricordare una bella figura di donna procidana attraverso il valore di un'isola con tutte le sue tradizioni e tutta la sua bellezza culturale. Quello di Concetta Barra non è un premio incentrato solo sull'arte, ma anche sulla luce, sull'amore per i giovani e sui grandi valori culturali», dichiara Peppe Barra, direttore artistico del Premio, degno e consapevole erede della cultura e della tradizione della madre Concetta Barra e docente del master in “Drammaturgia e Cinematografia” della Federico II.
 
La due giorni si apre venerdì 6 settembre, alle ore 19.00, nella storica Piazza dei Martiri, con il convegno internazionale “Sguardi al femminile - Teatro, Cinema e Letteratura”, coordinato da Massimo Marrelli, già Rettore dell’Università di Napoli Federico II, con i saluti di Raimondo Ambrosino, Sindaco di Procida, Nicola Granito, Assessore alla Cultura e Grandi Eventi del Comune di Procida e gli interventi di Peppe Barra, Direttore artistico del Premio, Beatrice Alfonzetti,  docente di letteratura italiana all’Università di Roma La Sapienza, l’artista Lello Esposito che ha realizzato l’opera per il Premio, Andrea Mazzucchi docente di filologia della letteratura italiana dell’università di Napoli Federico II, Matteo Palumbo docente di letteratura italiana dell’università di Napoli Federico II, Pasquale Sabbatino docente di letteratura italiana dell’università di Napoli Federico II e Guido Trombetti docente di matematica all’Università di Napoli Federico II, Piermario Vescovo docente di discipline dello spettacolo dell’Università di Venezia Ca’ Foscari. Alle 21.30, a concludere la serata, la Banda Isola di Procida diretta dal Maestro Francesco Trio.
 
Si continua sabato 7 settembre, alle ore 19.30, nella suggestiva cornice di Piazza Marina Grande, con la consegna da parte di Gaetano Manfredi, Rettore dell'Università di Napoli Federico II, del “Premio Concetta Barra” a personalità che si sono distinte nell'ambito della cultura. 

La commissione scientifica, presieduta da Massimo Marrelli, è composta da Peppe Barra, Beatrice Alfonzetti, Giulio Baffi, giornalista e critico teatrale, Maurizio de Giovanni, scrittore, Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo, Pasquale Sabbatino,Guido Trombetti e Piermario Vescovo e conferisce il “Premio Concetta Barra” a Angela Luce, per la sezione “Premio alla Carriera”, Mario Martone per la sezione “Regista Cinematografico”, Marisa Laurito per la sezione “Attrice”, Ruggero Cappuccio per la sezione “Scrittore e regista teatrale”, Franca Leosini per la sezione “Giornalista” e Massimo Osanna per la sezione “Salvaguardia dei Beni Culturali”. Segue, alle ore 22.00, il concerto gratuito delle EBBANESIS, Viviana e Serena, in “Serenvivity”.
 
Domenica 1 Settembre 2019, 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP