Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, premio speciale a Sky Tg24

Giovedì 10 Settembre 2020
È tutto pronto per la 41esima edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, che si svolge venerdì 11 e sabato 12 settembre a Villa Arbusto, in Lacco Ameno. Un evento in presenza ma contrassegnato dall’assoluto rispetto delle normative anti contagio con l’accesso consentito solo a premiati, addetti ai lavori e ospiti.

Momento d’apertura della prima serata sarà il dibattito sul tema Crisi economica post covid, come cambiano i consumi degli italiani, moderato da Federico Monga (direttore de Il Mattino) e al quale parteciperanno Fabio Tamburini (direttore de Il Sole 24 Ore), Francesco Morace (sociologo) e Fernando Vacarini (responsabile media relations del Gruppo Unipol). A seguire la presentazione del magazine “Changes” e la consegna dei riconoscimenti speciali. La serata sarà presentata da Gigi e Ross e vedrà le esibizioni musicali di Paolo Jannacci e degli Audio 2.

Sabato 12 settembre, invece, appuntamento (ore 21) con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti legati alla 41esima edizione del Premio Ischia di Giornalismo. La serata, che sarà presentata da Roberta Ammendola, vedrà premiati Andrea Fazzetta (Premio Ischia Internazionale), Giovanna Botteri (Premio Ischia Giornalista dell’Anno), «TPI.it Informazione senza giri di parole» (Premio Ischia Web), Gianni Minà (Premio Ischia alla Carriera e per l’Informazione Sportiva), Gennaro Sangiuliano (Premio Giornalista - Scrittore), Andrea Vianello (Premio Giornalista-Scrittore), Giovanni Grasso (Premio Comunicatore dell’Anno), Antonio Troise (Premio Comunicatore dell’Anno per l’Economia), Laura Delli Colli (Riconoscimento Speciale per la Cultura),  Sky Tg 24 (Premio Terna per la Comunicazione Sostenibile). Un riconoscimento speciale è stato assegnato al quotidiano L’Eco di Bergamo. In programma le performances musicali di Michele Zarrillo e Mario Biondi. Tutti gli eventi saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook “Premio Ischia”. © RIPRODUZIONE RISERVATA