Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Procida 2022, progetto “Nutrice”: in giro per orti a cogliere l’identità dell’isola

Mercoledì 1 Giugno 2022
Procida 2022, progetto “Nutrice”: in giro per orti a cogliere l’identità dell’isola

Dal 3 al 5 giugno visita gratuita a uno storico limoneto e performance dell’attore Vincenzo Esposito. E’ il primo di una serie di appuntamenti per accompagnare i “cittadini temporanei” alla scoperta della relazione tra uomo e ambiente

Alla scoperta dell’identità di Procida. Con dei Cicerone d’eccezione: gli isolani. Parte il progetto “Nutrice”: in una serie di appuntamenti gratuiti i cittadini accompagneranno i turisti attraverso un’esperienza intima del processo alimentare, dai giardini e dalle “parule”, ovvero degli antichi orti, quelli in cui si trovano degli alberi di limoni speciali che producono frutti di pezzatura medio-grande con buccia a grana grossa, i celebri “limoni pane” che danno vita ad alcuni dei piatti tipici dell’isola.

Il progetto “Nutrice”, ideato da Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 insieme a Confcommercio Isola di Procida, Casartigiani e Amira prende il nome da Nutrice di Enea, il nome che Dionigi d’Alicarnasso avrebbe dato all’isola di Procida ed è centrato «sulla consapevolezza che il cibo non assolve solo alla funzione di nutrimento, ma è profondamente connesso alla dimensione emotiva, identitaria e sociale di una comunità» spiega il direttore di Procida 2022, Agostino Riitano.
Il primo appuntamento in programma è per venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 giugno con una visita nel limoneto dell’azienda agricola di Francesco Lubrano Lavadera in via Regina Elena alle 15. Il proprietario illustrerà le caratteristiche del limone di Procida e racconterà il processo produttivo che conduce alla preparazione del limoncello. La coltivazione di questi limoni a livello familiare è secolare e viene effettuata secondo metodi e tecniche antiche tramandate di generazione in generazione.

Video

Il tour si conclude con un assaggio del prodotto finito accompagnato da dolci tipici a base di limone e con un intervento performativo a cura di Vincenzo Esposito, che porta avanti sull’isola la tradizione del teatro procidano insegnando recitazione al Procida Hall e mettendo in piedi compagnie teatrali per offrire al pubblico spettacoli di generi diversi e di alto valore educativo.
Gli appuntamenti successivi di Nutrice prevedono escursioni di pescaturismo e una nuova visita in una “parula”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA