Riapre l’area archeologica di Forcella: tre speciali visite per ammirare le bellezze di Napoli

Giovedì 17 Giugno 2021
Riapre l’area archeologica di Forcella: tre speciali visite per ammirare le bellezze di Napoli

Riapre l'area archeologica di Forcella, nel centro storico di Napoli. Turisti e curiosi possono ammirare la bellezza degli Scavi di Carminiello ai Mannesi con tre speciali tappe dell'ArcheoTour realizzate, tra giugno e luglio, dall'associazione Manallart in collaborazione con la onlus L'Altra Napoli. Un vero e proprio viaggio nel cuore di Forcella per conoscere monumenti e beni culturali di particolare interesse storico-artistico.

Le visite guidate - venerdì 18 e sabato 19 giugno e sabato 3  luglio 2021, con appuntamento alle ore 10 ai piedi del murales Gennaro di Jorit in piazza Crocelle ai Mannesi - prendono il via proprio dagli scavi archeologici di via Carminiello ai Mannesi, proseguono nella chiesa di San Giorgio Maggiore - dove si ammira il dipinto “nascosto” dietro l'altare - e attraversano il quartiere Forcella. L'ArcheoTour svela anche la chiesa della Compagnia della Disciplina della Santa Croce alla quale è stato restituito, proprio in questi giorni, un retablo di particolare bellezza. Inoltre, si potranno ammirare il famigerato Cippo a Forcella, la Torre della Sirena nel Teatro Trianon di piazza Calenda e la vicina Fontana della Scapigliata di fronte all'ospedale Ascalesi. Sono i monumenti e i beni storici che la prestigiosa guida Lonely Planet ha raccontato attraverso le bellissime immagini del progetto 48 ore sostenuto dal programma UniCredit Made4Italy.

A guidare i turisti tra edifici antichi, affreschi, vicoli, scorsi e bontà di Forcella, con audioguida in diretta, sono i giovani professionisti della cultura di Manallart, associazione di promozione sociale che opera per valorizzare le bellezze dei quartieri Forcella e Maddalena di Napoli. L'ArcheoTour si svolge in collaborazione con la onlus L'Altra Napoli e con il sostegno della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il comune di Napoli che ha permesso la visita nell'area archeologica di Forcella. I turisti che partecipano alle iniziative di Manallart beneficiano di uno sconto presso diversi esercizi commerciali della rete A’ Forcella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA