Ritorna Januaria, la visita teatralizzata al Museo del Tesoro di San Gennaro arriva anche nella Real Cappella

Lunedì 6 Dicembre 2021
Ritorna Januaria, la visita teatralizzata al Museo del Tesoro di San Gennaro arriva anche nella Real Cappella

Sabato 11 dicembre dalle ore 19.00 l’Associazione Culturale Nartea riprende le attività con una delle visite teatralizzate di maggior successo, Januaria – Una notte al Museo del Tesoro di San Gennaro (in apertura straordinaria).

Oltre al percorso canonico, è previsto l’ingresso serale nella suggestiva Real Cappella del Tesoro, un’occasione unica per visitare una delle massime espressioni artistiche della città.

A condurre il pubblico alla scoperta dell'unico tesoro in grado di competere con quello della corona inglese, le guide Matteo Borriello e Marina Minniti; mentre gli attori Luigi Credendino e Valeria Frallicciardi saranno interpreti di aneddoti connessi al culto del santo più venerato al mondo; testi di Febo Quercia e Antimo Casertano. Al termine dell'evento è prevista una degustazione di vino Alkeys Barbera del Sannio DOP della cantina Le Castelle.

Video

Per partecipare, è necessaria la prenotazione: 3397020849 o 333 3152415. Costo del biglietto intero: 20 euro; ridotto per ragazzi dai 12 ai 18 anni: 14 euro.

La visita teatralizzata attraversa un arco temporale di circa settecento anni, recuperando testimonianze storiche e leggende fantasiose connesse all'accumulo di preziosi quali la celebre mitra gemmata dell’orafo Matteo Treglia - composta da 3694 pietre preziose e realizzata nel 1713 su commissione della Deputazione di San Gennaro; la leggendaria collana da fare invidia alla corona inglese, in oro e argento, fatta da Michele Dato nel 1679 e arricchitasi fino al 1879 di varie pietre con le donazioni di regnanti di tutta Europa. E ancora, i doni fatti recapitare al santo da Napoleone, da Papa Pio IX e da Re Umberto I e Margherita di Savoia.

Nelle sale che ospitano il magnifico tesoro, il pubblico incontrerà Eusebia Januario (interpretata da Valeria Frallicciardi), parente del santo e discendente di colei che ne conservò il sangue nelle ampolle e Giuseppe Navarra (Luigi Credendino), detto il re di Poggioreale, famoso per aver recuperato alla città di Napoli il tesoro stipato in Vaticano allo scoppiare della seconda guerra mondiale e reso celebre dal film di Dino Risi Operazione San Gennaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA