Pomellato, nuova boutique a Napoli:
da Nudo a Sabbia, tutte le collezioni

Martedì 4 Maggio 2021
Pomellato, nuova boutique a Napoli: da Nudo a Sabbia, tutte le collezioni

In un contesto dal grande valore storico, a poca distanza dal lungomare e da Castel dell’Ovo, la Maison inaugura la sua prima boutique italiana in franchising, in partnership con Restivo. Via S. Caterina 73 è la nuova destinazione must in ambito partenopeo per scoprire ed esplorare lo stile inconfondibile di Pomellato. La nuova boutique è inserita in un palazzo antichissimo risalente al Cinquecento, allora Convento di S. Caterina a Chiaia, uno dei più grandi e importanti di Napoli.

Intimo e raccolto, il nuovo spazio di Napoli accoglie quell’estetica ispirata agli Anni ’60 che definisce entrambe le boutique milanesi di via San Pietro all’Orto e di via Montenapoleone e quella romana, in via Condotti. Dalle pareti rosate alle finiture rosso Montenapoleone, alle sedute in velluto blu pavone con cuscini dai tessuti orientaleggianti, tutto concorre a creare un’atmosfera calda e avvolgente, “protetta” anche dal flair femminile di una tenda a frange rosa antico. Il contatto immediato con il mondo Pomellato si sperimenta sin dall’esterno, attraverso una vetrina non convenzionale progettata da Dimore Studio, e la porta d’ingresso con maniglia che riproduce i profili bombati della fede Iconica.

Con la nuova boutique di via S. Caterina giungono a Napoli lo stile orgogliosamente milanese e l’esuberanza creativa di Pomellato declinati in collezioni piene di colore, dall’alto contenuto moda, realizzate da maestri artigiani che mixano una forte manualità alle tecnologie più avanzate. Oro, diamanti, pietre preziose dal taglio iconico concorrono nella creazione di un ampio ventaglio di gioielli disponibili nello spazio, compresi alcuni grandi “classici” della Maison. Da Nudo a Sabbia, da Iconica a M’ama non M’ama, da Brera a Ritratto.

Nudo: la quintessenza dei valori di Pomellato. Lo splendore nudo e puro della gemma plasmato in un taglio coperto da copyright. Un'icona dell'understatement milanese che si racconta in un’ampia collezione e in una palette di colori che si estende costantemente.

Sabbia: forme elegantemente organiche dalla lucentezza inaspettata. Combinazioni di diamanti di diverse forme e tonalità, miscelate in scintillanti pavé irregolari, conferiscono a ogni gioiello un’aurea sofisticata e raffinata come la patina del tempo.

M’ama non m’ama: una collezione elegante ed essenziale caratterizzata da forme piccole e tinte seducenti. Le linee arrotondate con piccoli cabochon, da combinare in personalissimi mix & match, parlano un linguaggio inclusivo che mette al centro colore e delicatezza.

Iconica: materici, voluminosi, “vellutati” al tatto, i gioielli Iconica raccontano due opposti che si incontrano e che si completano: il tratto inequivocabile di understatement milanese descritto nelle loro forme essenziali, il linguaggio esuberante espresso dalla loro combinabilità e trasformabilità.

Brera: dedicata a Milano, e al suo quartiere più giovane e di tendenza, è un omaggio alla catena Pomellato. Collezione dal design tattile e puro, riprende la forma delle maglie gourmette virandone l’iconica torsione. Superfici minimali, leggerezza estrema.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA