Beninsieme, torna l'evento solidale dopo due anni

Beninsieme, torna l'evento solidale dopo due anni
di Emanuela Sorrentino
Giovedì 14 Luglio 2022, 18:15
4 Minuti di Lettura

Dopo due anni il 19 luglio al Nabilah torna Beninsieme, l’appuntamento benefico che da 12 edizioni ormai raccoglie fondi per portare avanti le missioni di DareFuturo Onlus, presieduta da Roberto Pennisi. La serata avrà inizio alle 19.30 e quest’anno Beninsieme si fa in tre perché accanto a DareFuturo l’evento è in sinergia con Sorridi Konou Africa Onlus e Missione Effatà, dirette rispettivamente da Bianca Gasparrini Di Salvo e da Filippo Smaldone. L’appuntamento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa al Circolo Posillipo a cui hanno partecipato il Presidente del Circolo Posillipo Aldo Campagnola, Roberto Pennisi - Presidente DareFuturo Onlus, Bianca Gasparrini Di Salvo – Presidente Sorridi Konou Africa Onlus, Filippo Smaldone – Vicepresidente Missione Effatà e Vicepresidente del Circolo Posillipo, Giuseppe Gambardella - Console del Benin a Napoli, Maria Caniglia – Presidente X Municipalità Comune di Napoli.

Con una offerta minima di 35 euro sarà possibile contribuire a tre cause importanti. Il ricavato dell’evento di quest’anno infatti avrà una triplice destinazione: continuare la campagna vaccinale dei poveri indigenti in Benin, sostenere la Onlus dei coniugi Laure ed Olivier Salmon Planning Familial Naturel par la Glaire Cervicale (PFNGC) WOOMB Bénin per il controllo delle nascite con metodo naturale Billings, ed il completamento del Centro maternità di Cotonou che sarà intestato a Mario Calise, padre di Fulvio, chirurgo esperto in trapianti di fegato. Il Premio Dare Futuro Onlus quest’anno sarà alla memoria di due indimenticabili figure: Gino Strada ed Elio Sica. L’evento sarà condotto da Serena Albano e Simonetta de Chiara Ruffo, report fotografico a cura di Claudio Danisi, Pippo by Capri, Giancarlo de Luca. Ad aprire la serata la musica di Gilo del Senegal e si ballerà con Raul Swing Orchestra e a seguire il DJ set di Aldo & Antonello e Massimo Caserta. Sarà inoltre estratta a sorte una crociera MSC tra tutti gli ospiti che avranno fatto la propria offerta.

Questa edizione di Beninsieme è sempre più all’insegna dell’inclusione: 4 anni fa infatti grazie ad una cooperativa sociale costituita da 3 ragazzi molto speciali con la sindrome di Down si è aperta a Baia La Locanda degli amori e sapori, una trattoria che si trova in via Lucullo 43. Con il loro sorriso Martina Raiola Maria Rosaria Falanga e Luisa Di Fraia sono stati i primi nella storia della ristorazione del territorio flegreo a gestire autonomamente il sogno della loro vita, dimostrando che anche i giovani diversamente abili hanno il diritto di affermarsi, studiando e lavorando. Anche loro hanno bisogno delle stesse opportunità che la vita riserva a tutti perché hanno il diritto di far sentire la propria voce ed essere ascoltati. La Locanda degli amori e sapori sarà tra i partners dell’evento di quest’anno con una squisita pasta e fagioli con le cozze.

«Dopo le assenze del 2020 e 2021 – afferma Roberto Pennisi, presidente di Dare Futuro Onlus - siamo particolarmente motivati in sinergia con Sorridi Konou Africa e Missione Effatà, onlus con le quali condividiamo il sostegno alla stessa nazione, il Benin, che oramai consideriamo la nostra seconda Patria. Con Enrico Di Salvo siamo partiti insieme nel 2002, poi dal 2008 al 2013 abbiamo proseguito il nostro percorso con Mosi Cicala e adesso ci siamo ritrovati dopo circa 8 anni di lontananza con un sostanziale gemellaggio delle nostre onlus: Darefuturo e Sorridi Konou Africa. Noi vogliamo continuare a portare avanti, fino a quando il Signore ce lo permetterà, il comune impegno per il nostro Benin. Quest’anno poi con il Premio DareFuturo vogliamo omaggiare e ricordare due grandi illustri Amici , l’immenso chirurgo Gino Strada e l’indimenticabile compagno Elio Sica».

Il menu della serata sarà a base di pizza con le Pizze di Antonio la Trippa, la Genovese con la cipolla ramata di Montoro, di Nicola Barbato, i fiocchi di neve di Poppella e i gelati della Gelateria del Gallo. Degustazione vini a cura di AIS Campania, Strike a Poke di Saverio Russo, Kbirr di Fabio Ditto e tanta Ferrarelle per dissetarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA