Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sanna Marin, chi è la premier millennial che ha portato la Finlandia nella Nato. L'incontro a Roma con Draghi

Mercoledì 18 Maggio 2022
Chi è Sanna Marin, la premier millennial che ha portato la Finlandia nella Nato. Oggi l'incontro a Roma con Draghi

Nel giorno in cui la Finlandia (assieme alla Svezia) presenta alla Nato la richiesta formale di adesione, la premier di Helsinki Sanna Marin incontra il primo ministro italiano Mario Draghi a Roma, a Palazzo Chigi. Donna, millennial e rivoluzionaria, è uno dei profili più interessanti del panorama politico internazionale. Ma nonostante la giovane età (35 anni) non ha avuto paura di sfidare Vladimir Putin sostenendo l'Ucraina. 

Estonia, al via la più grande esercitazione Nato nella storia dei Paesi baltici: nome in codice Hedgehog

Chi è Sanna Marin

Sanna Marin è nata a Helsinki nel novembre 1985 ed è stata cresciuta dalla madre e dalla sua compagna, in una famiglia omogenitoriale. Quest'anno compirà 37 anni, ma è stata eletta come primo ministro quando ne aveva appena 34, due anni dopo essersi laureata in Scienze dell'Amministrazione. In politica ci è entrata nel 2006, iscrivendosi al partito della gioventù socialdemocratica. Nel 2012 è diventata presidente del consiglio comunale della città di Tampere. 

Nel 2014 è diventata secondo vicepresidente del Partito Socialdemocratico Finlandese e primo vicepresidente nel 2017. È entrata nel parlamento finlandese nel 2015, il 6 giugno 2019 è diventata ministro dei trasporti e delle telecomunicazioni. Marin è stata eletta ministro capo della Repubblica finlandese il 10 dicembre 2019, diventando il più giovane in carica nel mondo. Il suo "record" è stato poi battuto dal premier austriaco Sebastian Kurz.

Alle elezioni il partito di Marin era prevalso con un programma di superamento degli anni di austerity e di recessione economica. In corso di legislatura la scelta cadde su di lei in sostituzione del premier (dello stesso partito) Antti Rinne, dimessosi al culmine dei conflitti con il principale partner centrista di coalizione.

 

Vita privata

È cresciuta in condizioni economiche modeste e ha lavorato come commessa per pagarsi gli studi. Nel 2020 ha sposato l'imprenditore ed ex calciatore Markus Raikkonen, con cui era fidanzata da 16 anni. Insieme hanno avuto una figlia. Sanna Marin utilizza spesso i social e ama condividere anche momenti della sua vita privata.

L'adesione della Finlandia alla Nato

Oggi, 18 maggio, la Finlandia presenta formalmente la richiesta di adesione all'Alleanza Nato. Una svolta storica, totalmente in controtendenza con il passato e che, solo qualche mese fa, sembrava utopia. «Dobbiamo domandarci cosa possiamo fare per evitare che lo stesso non accada a noi», aveva detto Marin. E nonostante le minacce, come i caccia russi entrati nello spazio aereo di Helsinki e i mezzi militari spostati verso il confine, la giovane prima ministra ha tirato dritto. Adesso, nessuno pensa di darle torto. 

Ultimo aggiornamento: 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA