Roma, aereo caduto nel Tevere: un guasto e non un errore del pilota

Giovedì 2 Luglio 2020 di Adelaide Pierucci
Roma, aereo caduto nel Tevere: un guasto e non un errore del pilota

Un guasto dell’aereo, non un errore umano. Il pilota del velivolo che il 25 maggio scorso è precipitato nel Tevere durante un allenamento ha denunciato la sua verità riguardo l’incidente costato la vita all’allievo Daniele Papa, 23 anni, al momento dello schianto ai comandi. «C’è stato un problema tecnico. Potevo morire anche io», ha scritto Vito Giannandrea. L’atto è così finito nel fascicolo aperto con l’ipotesi di omicidio colposo dal pm...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA