Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eugenio Scalfari è morto, il fondatore di Repubblica aveva 98 anni

Laureatosi in giurisprudenza, nel 1950 Scalfari iniziò la carriera giornalistica come collaboratore de «Il Mondo» di Mario Pannunzio e de «L'Europeo» di Arrigo Benedetti

Giovedì 14 Luglio 2022
Eugenio Scalfari è morto, il fondatore di Repubblica aveva 98 anni

Eugenio Scalfari è morto all'età di 98 anni. Influente e autorevole innovatore del giornalismo italiano, fondatore del settimanale «L'Espresso» e poi del quotidiano «La Repubblica», ma anche scrittore capace di spaziare dal saggio al romanzo, politico con radici azioniste, radicali e socialiste e intellettuale liberaldemocratico di spicco.

 

Eugenio Scalfari, la fondazione di Repubblica

Tra i maggiori giornalisti e editorialisti del secondo dopoguerra, Scalfari ha dato vita nel 1955, con Arrigo Benedetti, alla rivista «L'Espresso» e nel 1976 a «La Repubblica» di cui è stato direttore per vent'anni. Partecipò alla fondazione del Partito radicale ed è stato anche deputato per il Partito socialista italiano (1968-72), vicepresidente del Gruppo editoriale L'Espresso e insignito di prestigiose onorificenze, quali quella di cavaliere di Gran Croce della Repubblica italiana (1996) e di Chevalier de la Légion d'honneur (1999) dalla Repubblica francese.

Le origini e la famiglia

Nato a Civitavecchia il 6 aprile 1924, dopo aver iniziato gli studi al Liceo Mamiani di Roma, Scalfari si trasferisce con la famiglia a Sanremo (il padre era direttore artistico del Casinò della città dei fiori) frequentando il liceo classico G.D. Cassinì dove ebbe come compagno di banco il futuro scrittore Italo Calvino.

Eugenio Scalfari morto, la morale e simbolo del complesso dei migliori: chi era il giornalista

Nel 1950 si sposò con la figlia del giornalista Giulio De Benedetti, Simonetta, morta nel 2006, da cui ha avuto due figlie, Donata ed Enrica. Dalla fine degli anni Settanta Scalfari è stato sentimentalmente legato a Serena Rossetti, già segretaria di redazione de «L'Espresso», che ha sposato dopo la scomparsa della moglie Simonetta.

Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 00:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA