Festa con l'Fbi per il poliziotto irpino
che fermò a Roma Lucky Luciano

Martedì 25 Gennaio 2022
Festa con l'Fbi per il poliziotto irpino che fermò a Roma Lucky Luciano

È lui, il poliziotto che fermò Lucky Luciano, il più famoso e pericoloso gangster mafioso italo-statunitense bloccato a Roma. L'irpino Vincenzo Caracciolo oggi viene festeggiato per un motivo diverso: compie 100 anni. A fargli visita lo stato maggiore dell’Fbi nella capitale insieme con il vicecapo della polizia, il prefetto Vittorio Rizzi, il questore Mario Della Cioppa. L’orgoglio nei racconti dell'impresa ricordata anche stamattina davanti alla torta di compleanno.

 

Vincenzo Caracciolo, nato a Gesualdo in provincia di Avellino il 23 gennaio del 1922, ha fatto parte del corpo degli agenti di pubblica sicurezza, dopo aver lavorato in diversi uffici della Questura, fino ad approdare alla Buon Costume della Squadra Mobile. A 38 anni lasciò, però, la polizia per diventare assistente parlamentare: addetto alla sicurezza dei deputati,  senza mai dimenticare  l’avvio della sua carriera come poliziotto all’indomani della seconda guerra mondiale, «usando più il cuore che il cervello».

Ultimo aggiornamento: 14:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA