Foggia choc, romeno stupra la figlia che resta incinta: arrestato

Martedì 11 Gennaio 2022
Foggia choc, romeno stupra la figlia che resta incinta: arrestato

Orrore in provincia di Foggia, dove un romeno è stato arrestato con l'accusa di stupro nei confronti della figlia, che dopo le violenze sessuali è rimasta incinta. È accaduto a Cerignola.

Le indagini della polizia hanno preso il via dalla segnalazione della presenza in un casolare nelle campagne della città dauna di un nucleo familiare all'interno del quale c'erano minorenni e in particolare una ragazza incinta, a seguito di abusi sessuali reiterati che sarebbero stati commessi da suo padre. All'esito delle indagini e delle dichiarazioni testimoniali della presunta vittima e dei riscontri acquisiti in via preliminare, gli agenti hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto a carico dell'uomo che deve rispondere di violenza sessuale aggravata e continuata e di maltrattamenti in famiglia.

Il fermo è stato convalidato dall'autorità giudiziaria che ha disposto a carico dell'indagato la misura cautelare della custodia in carcere. La Questura di Foggia precisa che «il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che l'arrestato, seppure attinto da gravi indizi di colpevolezza in relazione ai reati per i quali è stata applicata la misura detentiva, non può essere considerato colpevole fino alla condanna definitiva».

Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA