Incidente aereo, dopo la figlia 15enne è morto anche il papà-pilota

Sabato 28 Settembre 2019
Incidente aereo, dopo la figlia 15enne è morto anche il papà-pilota

È morto anche Stefano Mecca, il papà che pilotava l'aereo diretto a Venezia e precipitato nei pressi della pista dell'aeroclub di Begamo. All'interno del velivolo oltre a lui erano rimaste intrappolate le figlie Marzia e Silvia, gemelle di 15 anni, e Chiara, di 18. L'ex ispettore capo intervenuto per primo sul posto con un amico era riuscito ad estrarre una sorella, il padre e poi l'altra ragazza. Li aveva messi subito al sicuro, lontano dalla carcassa del veivolo. Ma quando tutto sembrava finito, un girdo disperato dal padre delle gemelle: «Siamo in quattro». I due si sono voltati verso l’aereo, ma hanno dovuto desistere perché le fiamme ormai sono troppo alte. Dentro è rimasta Marzia, la 15enne che ha perso la vita. Ed ora non ce l'ha fatta nemmeno il suo papà. L'aereo era un Mooney M20 a elica da quattro passeggeri, immatricolato in Germania. Il velivolo era lungo otto metri, alto 2,5, con un'apertura alare di 11 metri.

LEGGI ANCHE --> Thomas Cook, danno da 300 milioni per il sistema turistico italiano

 

Ultimo aggiornamento: 17:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA