Discoteche, chiuso il Peter Pan di Riccione: assembramenti e niente mascherine

Martedì 17 Agosto 2021
Discoteche, chiuso il Peter Pan di Riccione: assembramenti e niente mascherine

Chiuso il Peter Pan di Riccione. Arriva la quarta discoteca chiusa in tre giorni dalla Polizia, nel Riminese, a causa del mancato rispetto delle misure anti-Covid, tra calca, assembramenti e mancato utilizzo delle mascherine. Nelle scorse ore la chiusura, temporanea, era scattata per l'Ecu di Rimini, il Musica di Riccione e la Villa delle Rose di Misano Adriatico.

 

Affollamenti, balli abusivi e anche lo schiuma-party: il Ferragosto senza regole

 

Chiuso il Peter Pan di Riccione, i controlli

Adesso tocca a un'altra discoteca di Misano Adriatico fermarsi per cinque giorni: si tratta del Peter Pan, una delle discoteche più note d'Italia, dove era ospite per una serata Elettra Lamborghini. Impegnati in una serie di controlli sul territorio i poliziotti hanno appurato come all'ingresso del locale nessuno degli addetti chiedesse di indossare la mascherina, nonostante la presenza di un migliaio di avventori assembrati su tutta la superficie della struttura, tanto da rendere difficoltoso il passaggio.

 

Assembramenti e niente mascherine, chiuse tre discoteche nel Riminese. In 2mila a ballare a Misano

 

I giovani presenti, a quanto appreso, erano privi di mascherina: una situazione che ha determinato, di fatto, una sanzione amministrativa nei confronti del titolare e la chiusura temporanea dell'attività. Nei giorni scorsi il Peter Pan era salito agli onori della cronaca per il video postato sulle storie del suo profilo Instagram dal rapper Shiva, in cui si vedevano centinaia di ragazzi riempire il locale romagnolo, cantare tutti attaccati, senza rispettare il distanziamento e indossare mascherine. Le immagini erano state rilanciate su tanti profili personali e su quelli di diversi media diventando virali

Ultimo aggiornamento: 18 Agosto, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA