Prete aggredito da un branco di ragazzini: li aveva rimproverati per gli schiamazzi

5
  • 32
Un gruppo di adolescenti ha aggredito ieri notte un sacerdote di Mazara de Vallo e il fratello. Le due vittime avevano precedentemente rimproverato i ragazzini che urlavano e facevano chiasso in strada. Il prete, don Antonino Favata, cappellano dell'ospedale Abele Ajello, non ha riportato ferite, mentre il fratello ha diverse escoriazioni: entrambi sono andati immediatamente al pronto soccorso e poi dai carabinieri per sporgere denuncia.

«Un gruppo di 12-15enni, dopo essere stati invitati ad andare via perchè facevano schiamazzi ed altro, aggrediscono mio fratello pestandolo in maniera feroce e continua, scaraventandolo a terra. - ha raccontato su Facebook lo stesso sacerdote - Mi precipito fuori per sedare la rissa, ma nel frattempo il branco aveva chiamato aiuto: in circa 15 ragazzi hanno continuato a prendere a calci e pugni mio fratello e me in maniera feroce ed incontrollata».
Sabato 14 Settembre 2019, 18:25 - Ultimo aggiornamento: 15 Settembre, 12:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-09-15 11:47:32
itagliani crescono!!!!!
2019-09-15 08:43:44
Esempio di regressione : gli umani ritornano al livello degli animali, mutuando i comportamenti delle belve che, troppo deboli per farlo da sole, si riuniscono in gruppo per aggredire .
2019-09-14 23:00:20
qui invece urge in mazziatone... di quelki che ricevevamo noi da piccoli. se ne puó discutere la correttezza educativa ma non il risultato. anche un pó di gogna in fase adolescenziale puó far capire tante cose
2019-09-14 21:34:48
Qualcuno pensa, ma le istituzioni quando reagiscono a questo fenomeno che oramai dilaga in tutta Italia? Bisogna aspettare che ci scappi il morto.
2019-09-14 20:50:23
non c'è più rispetto per NESSUNO, bisogna educare genitori e figli ad avere un comportamento CIVILE!

QUICKMAP