Scala, contagi nel balletto: saltano le prove di Bayadère, a rischio l'apertura della stagione di danza

Mercoledì 8 Dicembre 2021
Scala, contagi nel corpo di ballo: saltano le prove di Bayadère, a rischio l'apertura della stagione di danza

Contagi nel corpo di ballo, saltano le due prove previste domani per Bayadère, il balletto in cartellone il prossimo 15 dicembre come apertura della stagione di danza della Scala e in programma fino all'8 gennaio. Il motivo sono i nuovi contagi al Covid. Alla ballerina e alle due comparse risultate positive la settimana scorsa ora si sono aggiunti un ballerino, due maitre e due bambini.

Terza dose Moderna, quali effetti collaterali? Dalla febbre ai dolori, tutti i sintomi (lievi)

Omicron, la variante «neutralizzata» dalla terza dose del vaccino Pfizer

Domani la decisione sul da farsi

La Cub, in una lettera all'Ats (Agenzia di tutela della salute), aveva parlato anche di una parrucchiera positiva. Al momento, la prova generale prevista per l'11 sarà a porte chiuse. Domani si valuterà il da farsi, in base anche ai risultati di ulteriori tamponi. Senza focolai si andrà avanti, altrimenti è possibile un posticipo.

Il ballerino che è risultato positivo farà un tampone domani mattina. L'attenzione è sui contatti stretti per verificare quali debbano essere messi in quarantena. Quando si avranno delle certezze su questo, si potrà capire se ci sono le forze disponibili per andare in scena. Per quanto riguarda invece i contagi fra i bambini, è possibile che si esegua la Bayadère senza la presenza dei più piccoli. Al momento, fanno sapere dal teatro citando l'Ats (ex Asl), la situazione nel corpo di ballo della Scala non è tale da richiedere lo stop dell'attività.

L'esordio nel 1877 

La Bayadère - o Danzatrice del tempio - è un balletto con coreografia di Marius Petipa, musica di Ludwig Minkus e libretto di Serghei Khudekov. La prima rappresentazione a San Pietroburgo, Russia, presso il Teatro Imperiale Bolshoi Kamenny il 23 gennaio per il calendario giuliano (o il 5 febbraio per il calendario gregoriano) del 1877. Una delle scene, il "Grand Pas Classique", noto anche come "Il regno delle ombre", è uno dei pezzi più celebrati del balletto classico, sovente proposto come opera a sé stante.

Nella rappresentazione della Scala sarà messo in scena in tre atti, sulla base della coreografia e della regia curate da Rudolf Nureyev. Sul palco il corpo di ballo della Scala, con musica dell'orchestra del Teatro. Impegnati anche gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia. 

Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 15:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA