La conduttrice antivaccini muore a 26 anni di influenza suina e meningite

La conduttrice antivaccinista muore a 26 anni di influenza suina e meningite
ARTICOLI CORRELATI
6
  • 37921
Non solo rifiutava di sottoporsi a vaccini, ma faceva anche propaganda attiva contro la loro somministrazione. Per l'ironia della sorte, una giovane giornalista e conduttrice televisiva è morta ad appena 26 anni dopo aver contratto l'influenza suina, aggravata da una forma di meningite.



Bre Payton era una ragazza brillante e molto conosciuta negli Stati Uniti: nata a San Diego, collaborava con il sito online The Federalist e, occasionalmente con Fox News. Vicina agli ambienti dell'alt-right, l'estrema destra a stelle e strisce, Bre era diventata una paladina dei 'No-Vax' d'Oltreoceano. In diversi editoriali, infatti, la ragazza spiegava che «i vaccini sono opera del diavolo» e che «bisogna combattere con tutti i mezzi le campagne di vaccinazione statali contro la pertosse».



Grazie al suo lavoro e alle sue opinioni, Bre Payton si era fatta apprezzare da una parte dell'opinione pubblica statunitense e la sua morte, avvenuta a poche ore dalla fine del 2018, ha sconvolto molti, anche per la sua giovane età. Lo riporta anche il New York Times. Negli ultimi giorni di vita, la ragazza era stata ricoverata dopo aver contratto il virus H1N, un ceppo della cosiddetta influenza suina. Le sue condizioni erano apparse subito disperate, anche a causa di una forma di meningite che l'aveva colpita quasi contemporaneamente.
Venerdì 4 Gennaio 2019, 21:05 - Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 10:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-01-06 16:09:36
Scusate, ma avete verificato la notizia? E' una fake news, nel senso che l'unico appiglio per dire che era contro i vaccini, è un tweet di 7 anni fa ma si trattava di un messaggio ironico. Poi non risulta alcuna propaganda antivaccini. Mi pare una notizia da tabloid per destare scandalo e discussioni.
2019-01-06 19:25:00
Tu sei pro o contro? Se sei pro è un conto, se appartieni ai no-vax (come presumo) la tua smentita perde ogni credibilità. In realtà anch'io penso che sia, con molta probabilità, una fake-news (ormai il 90% delle notizie sono false!) ma mi dichiaro assolutamente pro vaccini. Ho appunto davanti a me il bel libro, che consiglio a tutti, del dott. prof. Roberto Burioni, virologo al San Raffaele di Milano, dal titolo "Balle Mortali", che esamina numerose e pericolose bufale sui vaccini che circolano purtroppo in Rete.
2019-01-05 22:45:18
Non sarebbe la prima a fare una brutta fine fra quelli che denunciano i vaccini come certe terapie. Poi certo se fosse veramente dovuta a meningite, la malattia non guarda in faccia a nessuno.
2019-01-05 11:22:24
Come Medico me ne dolgo profondamente. Le persone continuano a pensare di saperne di più dei medici e vivono tutto ciò che non comprendono come un GOMBLOTTO... L'effetto tragico che noi avremmo voluto evitare è ormai questo. Speriamo che altri si ravvedano e che tutti si vaccinino (minori, adolescenti, adulti e anziani) secondo il calendario proposto da noi medici e non quello di fantasia del primo che scrive su internet.
2019-01-05 09:53:52
Speriamo che la sua tragica fine sia da esempio.

QUICKMAP