Apre una busta di AliExpress e viene punta da uno scorpione che si trovava all'interno

Giovedì 24 Settembre 2020
Apre una busta di AliExpress e viene punta da uno scorpione che si trovava all'interno

Aveva acquistato una borsa sul noto portale cinese di e-commerce AliExpress, ma al momento di aprire la busta ha avvertito una fitta al dito: uno scorpione, che si trovava all'interno della borsa, l'aveva appena punta. Una vera e propria disavventura, quella vissuta da una 25enne spagnola.

A raccontare la vicenda è Levante-EMV. La giovane Judiht, di Algemesì (Valencia), aveva ordinato la borsa da un sito di e-commerce legato ad AliExpress e la busta era arrivata a casa una settimana dopo, molto prima del tempo previsto. La ragazza racconta: «Ho deciso di aprire la busta, c'era anche mio fratello ad assistere alla scena. Quando ho aperto la busta ho notato che la borsa era più piccola di quanto credessi, poi l'ho aperta per togliere gli involucri in plastica e ho infilato la mano per verificarne la capienza. A quel punto, ho sentito un dolore molto intenso al pollice».

Dopo aver guardato all'interno della borsa, la 25enne ha trovato uno scorpione, che poi ha catturato grazie all'aiuto del fratello. Subito dopo l'accaduto, la ragazza si è recata in ospedale e i medici avevano contattato i biologi del Bioparco di Valencia per stabilire il trattamento più efficace contro la puntura. Gli esperti avevano stabilito che si trattava di uno scorpione dorato della Manciuria, diffuso in Cina e in altre regioni dell'Asia e molto pericoloso: la sua puntura può provocare anche la morte, anche se quello trovato dalla ragazza è una razza di dimensioni e velenosità minori.
 

Dopo le prime cure, Judiht ha deciso di recarsi in un commissariato di polizia per sporgere denuncia ed ha contattato il venditore. Dopo qualche ora è arrivata la risposta, in cui la responsabilità viene addossata sul fornitore: «Ci dispiace, utilizziamo buste in polietilene per proteggere i prodotti, evidentemente lo scorpione si trovava lì già da tempo». Il piccolo scorpione, intanto, si trova ancora custodito all'interno di un barattolo di vetro; le autorità hanno suggerito alla ragazza, in caso di morte dell'animale, di conservarlo con l'alcol etilico a 96° per mantenerlo intatto fino ad un eventuale processo in cui potrebbe essere utilizzato come prova.

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA