Accusato di aver stuprato 4 ragazze minorenni, giovane evita il carcere. Le vittime: «Bianco e benestante»

Sabato 20 Novembre 2021
Accusato di aver stuprato 4 ragazze minorenni, giovane evita il carcere. Le vittime: «Bianco e benestante»

Rischiava fino a otto anni di galera per le aggressioni sessuali, avvenute nella sua lussuosa casa di famiglia, nota ai ragazzi del quartiere per i suoi party a base di alcolici, marijuana e anfetamine. Ma Christopher Belter, 20 anni, all'epoca dei fatti studente di una elitaria scuola privata per ragazzi provenienti da famiglie facoltose, ha ottenuto solamente otto anni di messa alla prova. L'accusa era invece gravissima: Christopher era accusato di aver stuprato quattro adolescenti tra i 15 e i 16 anniUn altro esempio di giustizia controversa in Usa, dunque, dopo il caso Kenosha, dove è stato assolto Kyle Rittenhouse, il 18enne accusato di aver ucciso due manifestanti, e ferito un terzo, durante le proteste di Black Lives Matter.

 

 

Christopher Belter, l'America si divide ancora 

«Mi sembra che una sentenza che coinvolga la carcerazione o la parziale detenzione sia inappropriata», ha detto il giudice Matthew J. Murphy III di Niagara, New York. Il 70enne magistrato democratico si è limitato a spiegare all'imputato che la 'probation' sarà «come una spada pendente» sulla sua testa per i prossimi otto anni, ma senza spiegare perché la sentenza non include la detenzione. «Se Chris Belter non fosse un imputato bianco di una ricca e influente famiglia sarebbe sicuramente stato condannato alla prigione», ha commentato Steven Cohen, difensore di una delle vittime, dicendosi «profondamente rammaricato» per la decisione. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA