Accusato di molestie da due bambine, uomo stuprato e ucciso per conto dei genitori. Poi confessano: era uno scherzo

Martedì 1 Settembre 2020 di Alessia Strinati

Lo accusano di violenza sessuale, ma è solo uno scherzo. Dmitry Chikvarkin, un camionista di 48 anni, è stato fatto uccidere dai genitori di due bambine di 10 e 3 anni che avevano detto di essere state violentate dall'uomo, peccato però che si trattasse solo di un gioco almeno secondo quanto riscontrato dalla polizia.

LEGGI ANCHE Giocatore di rugby muore dopo un placcaggio

L'uomo era stato accusato ingiustamente da due bambine che volevano solo fare uno scherzo. La notizia però ha scioccato i genitori che hanno assunto tre uomini che lo hanno poi ucciso.  La vicenda è avvenuta in Russia, a Verkhnyaya Pyshma, le due bambine sono tornate a casa e hanno raccontato alla mamma che il 48enne le aveva accompagnate ma prima le avrebbe toccate in modo insolito. La donna ha detto tutto al marito e l'uomo ha deciso di farsi giustizia da solo.

Tre uomini hanno prima violentato Dmitry Chikvarkin e poi lo hanno ucciso. Il camionista è stato lasciato agonizzante in strada prima di essere pio trovato dagli agenti, come riporta il Mirror. Interrogate le bambine hanno ammesso che si era trattato solo di uno scherzo, così i genitori sono finiti in carcere con l'accusa di omicidio. L'uomo, padre di una bimba piccola, si sarebbe offerto di portare le bambine a casa per fare un favore alla loro babysitter.

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA