I russi si ritirano da Zaporizhzhia. Zelensky, strano incidente nella notte mentre tornava dal fronte

Zelensky coinvolto in un incidente d'auto. «Non è ferito gravemente»: si indaga sulla dinamica
Zelensky coinvolto in un incidente d'auto. «Non è ferito gravemente»: si indaga sulla dinamica
Giovedì 15 Settembre 2022, 06:06 - Ultimo agg. 20:28
6 Minuti di Lettura

Attimi di paura per Volodymyr Zelensky: l'auto su cui viaggiava infatti, è stata coinvolta in un incidente stradale a Kiev, ma il presidente ucraino non è rimasto ferito gravemente. Lo rende noto il portavoce presidenziale Serhii Nykyforov, in un post su Facebook.

Putin, il retroscena Reuters sui negoziati. «Rifiutò l'accordo di pace trovato con Kiev sulla Nato»

Putin ammette la sconfitta, perché l'Ucraina ora può vincere la guerra

Nykyforov ha spiegato che l'auto di Zelensky si è scontrata con un veicolo privato, ma non ha specificato quando l'incidente è avvenuto. «Il presidente è stato visitato da un medico: non sono state riportate ferite gravi», ha detto il portavoce aggiungendo che «le circostanze dell'incidente verranno accertate dalle forze dell'ordine». «I medici che accompagnano il capo dello Stato hanno prestato soccorso all'autista dell'auto privata e lo hanno messo su un'ambulanza», ha detto infine Nykyforov. Pochi minuti dopo la dichiarazione del portavoce di Zelensky, l'ufficio del presidente ucraino ha diffuso il video del discorso serale che il leader pronuncia ogni giorno.

 

USA - «La possibile fornitura dagli Usa a Kiev di missili a lungo raggio avrebbe un carattere estremamente destabilizzante. Se gli Stati Uniti prenderanno questa decisione, oltrepasseranno la linea rossa e diventeranno parte diretta del conflitto e la Russia si riserva il diritto di rispondere adeguatamente». Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, citata da Ria Novosti. 

IRAN - La Russia e l'Iran stanno completando la preparazione di un nuovo accordo strategico di cooperazione. Lo ha detto oggi il presidente russo Vladimir Putin a Samarcanda, dove ha incontrato il suo omologo iraniano Ibrahim Raisi. Putin ha aggiunto che le posizioni di Russia e Iran «sono vicine o coincidono» su molte questioni internazionali. Lo riferisce l'agenzia Tass. La Ria Novosti scrive da parte sua che la prossima settimana una delegazione composta dai rappresentanti di «80 grandi imprese russe» visiterà l'Iran.

VON DER LEYEN - «A Kiev, per la mia terza visita dall'inizio della guerra in Russia. Molte cose sono cambiate. L'Ucraina è ora un candidato Ue. Discuterò con Volodymyr Zelensky e Denys Shmyhal come continuare ad avvicinare le nostre economie e i nostri popoli mentre l'Ucraina progredisce verso l'adesione». Lo ha scritto su Twitter la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.

IL MISSILE - Un missile è stato lanciato dai russi oggi su Zaporizhzhia. Lo riporta il Kyiv Independent, che cita il sindaco ad interim della città Anatoly Kurtev secondo il quale l'attacco, che non ha provocato vittime, ha causato diversi danni e un blackout temporaneo. «Gli occupanti hanno ritirato truppe ed equipaggiamenti da molti villaggi e città vicini alla linea di contatto nella regione di Zaporizhzhia»: lo ha dichiarato a Espreso tv il vice del Consiglio regionale, l'ucraino Sergiy Lyshenko. «A Dniprorudny sono rimaste solo le forze della polizia che collabora con i russi. Soldati ed equipaggiamento sono stati trasferiti a Vasylivka, nell'Ucraina sud-orientale. I russi hanno portato via perfino apparecchiature bancarie. Ora il lavoro delle filiali delle banche russe e l'emissione di denaro è stata interrotta, di conseguenza, gli occupanti si aspettano di doversi ritirare», ha affermato.

 

IL CONFLITTO - Gli Usa sono interessati a prolungare il più possibile il conflitto in Ucraina e vogliono essere coinvolti direttamente nelle ostilità. Lo ha affermato il ministero degli Esteri di Mosca citato dall'agenzia Tass.

LE ARMI - Mitch McConnell, che guida la minoranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti, ha chiesto all'amministrazione Biden di fornire armi più letali all'Ucraina compresi i missili Atacms. Lo riporta l'agenzia Ukrinform. «Gli ucraini hanno bisogno di più armi di quelle che gli stiamo dando. Devono iniziare a ottenerle più velocemente e hanno bisogno di nuove capacità come i missili Atacms a lungo raggio, grandi droni e carri armati», ha detto il senatore in un discorso al Congresso americano. Mosca ha affermato ieri che «se Kiev ottenesse» i missili a lungo raggio che ha richiesto agli Stati Uniti «significherebbe un diretto coinvolgimento statunitense in un confronto militare con la Russia», secondo le parole dell'ambasciatore russo negli Usa, Anatoly Antonov. «Particolarmente preoccupante è il fatto che da molti mesi l'Ucraina sollecita la fornitura di Atacms, progettati per colpire obiettivi a una distanza massima di 300 km», ha aggiunto Antonov.

LA DIGA - Parte dei residenti di Kryvyi Rih, la città di origine del presidente Zelensky nell'Ucraina meridionale, è stata evacuata dopo che il fiume Inhulets ha inondato le strade a causa dell'attacco russo alla diga di ieri pomeriggio. Otto missili da crociera sono stati lanciati contro l'impianto. «La Russia ha commesso un altro atto terroristico. Hanno colpito una struttura idrotecnica molto grande, il tentativo è quello di lavare via una parte della nostra città. Stiamo monitorando la situazione, ma il livello dell'acqua è salito», ha detto il capo dell'amministrazione militare Oleksandr Vilkul, citato da Ukrinform.

Russia e Cina, manovre congiunte con navi da guerra nel Pacifico. «Esercitazioni con vere munizioni»

KHARKIV - L'Ucraina ha continuato a consolidare il controllo della regione orientale di Kharkiv appena liberata, alcune truppe russe sembrano essere fuggite di fronte all'avanzata delle truppe ucraine in preda al panico, lasciando dietro di sé attrezzature militari chiave e di grande valore. Le forze russe si sono in gran parte ritirate dall'area a ovest del fiume Oskil. Lo afferma su Twitter l'intelligence del mInistero della Difesa britannico nell'aggiornamento sulla situazione in ucraina. Il report sottolinea che 'alcune unità si sono ritirate relativamente in ordine e sotto controllo, mentre altre sono fuggite in preda al panicò. L'equipaggiamento di alto valore abbandonato dalle forze russe in ritirata comprendeva capacità essenziali per consentire la strategia di guerra russa incentrata sull'artiglieria. Tra questi, almeno un radar di controbatteria Zoopark e un veicolo di comando e controllo dell'artiglieria IV14.

© RIPRODUZIONE RISERVATA