Alleati gialloverdi separati in piazza: la Lega a Roma, M5S con i no Tav

ARTICOLI CORRELATI
di Mario Ajello

Alleati separati in piazza. Il giallo-verde oggi divide i suoi colori. E c'è una sorta di contrapposizione, a distanza e il più possibile ma neanche tanto dissimulata, tra la piazza leghista con cui Matteo Salvini vuole celebrare la nuova forza - stando ai sondaggi e all'iper-protagonismo del suo leader - del Carroccio, e la piazza grillina No Tav a Torino. Grillina?

Sì, perché i ministri M5S non andranno, anche se sono lì con il cuore, come ripetono vari di loro, ma un bel pezzo del movimento ci sarà e anche parlamentari oltre che consiglieri, per non dire del vicesindaco di Torino - e soprattutto, pur non essendoci di persona, Beppe Grillo si è fatto portavoce dell'evento, sponsor e anima di questa sfilata contro la Torino-Lione.

Ed è quasi un modo, quello del fondatore di M5S, No Tav da sempre e sempre di più, per fare da contraltare anche comunicativo a Salvini.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 8 Dicembre 2018, 09:00 - Ultimo aggiornamento: 08-12-2018 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP