Quota 100, Di Maio: «Abolirla? Fantasia di Italia Viva». Renzi insiste: «Più risorse ai figli»

Lunedì 14 Ottobre 2019
Quota 100, Di Maio: «Renzi vuole abolirla? Una fantasia. Non si torna alla legge Fonero»

​Quota 100, Luigi Di Maio da Lussemburgo risponde a Matteo Renzi: «Il Movimento Cinque Stelle non voterà ma» una legge di bilancio che elimini Quota 100, creando altri esodati dopo quelli provocati dalla riforma Fornero. E in Parlamento «non ci sono i voti» per abolirla. Pertanto, resterà «una fantasia poco felice» di Italia Viva. Lo dice, in un doorstep per la stampa italiana a margine del Consiglio Affari Esteri a Lussemburgo, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, prima di ripartire per Roma.

Quota 100, Conte: «Lavoriamo ai dettagli. Trovate le risorse per non rimodulare l'Iva»

Quota 100, l'Inps: «Adesione inferiore alle attese. Due miliardi di risparmi nel 2020 e nel 2021»

Renzi: via quota 100, più risorse per i figli. «Quota100 è pensato solo per chi ha già diritti. Togliere quella misura per destinare i soldi alle famiglie e allo stipendio dei lavoratori sarebbe giusto. E molto utile. Via quota 100, più risorse ai figli e ai salari». Lo scrive Matteo Renzi nella enews.
 

Di Maio: Renzi vuole tornare alla Fornero. «C'è qualcuno, nello specifico il partito di Matteo Renzi - afferma Di Maio - che vuole tornare alla legge Fornero. Noi siamo nati come M5S e abbiamo portato avanti le nostre battaglie per non tornare mai più alla legge Fornero, cioè per fare in modo che chi aveva diritto di andare in pensione potesse andarci. E abbiamo fatto Quota 100. Io non voglio altri esodati in Italia: ancora non abbiamo finito di affrontare il tema degli esodati della legge Fornero».

«Se qualcuno pensa di poter far partire una nuova generazione di esodati, quelli di Quota 100, ha sbagliato governo: il M5S non darà mai i voti per una legge di bilancio che elimina Quota 100 e crea altri esodati e, soprattutto, non ci sono i voti per abolire Quota 100. Quindi, resterà una poco felice fantasia di Italia Viva, e nient'altro», conclude il ministro.

 
 

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA