Variante Delta, Lazio in allarme: da tre giorni è la regione con più positivi

Domenica 18 Luglio 2021 di Mauro Evangelisti
Variante Delta, Lazio in allarme: da tre giorni è la regione con più positivi

Qualcosa sta succedendo nel Lazio: per il terzo giorno consecutivo è di gran lunga la regione con più casi positivi. Nel fine settimana (venerdì, sabato e domenica) ha sommato 1.414 nuovi casi positivi; la settimana scorsa, prendendo sempre come punto di riferimento il venerdì, il sabato e la domenica, erano stati 475, in pratica confrontando i due week-end i contagi sono triplicati. E i ricoveri? Non c'è un forte pressione: erano 128 in area medica e 25 in terapia intensiva l'11 luglio, sono 119 e 26, quindi siamo lontani dall'emergenza, però anche oggi, rispetto al giorno precedente, ci sono 14 pazienti in più in area medica e 1 in terapia intensiva. Insomma, è necessario vigilare.

 

 

Lazio, rischio zona gialla

Con questi numeri sulla base dei vecchi criteri ancora in vigore il Lazio rischia la classificazione in fascia gialla, che ripristina l'obbligo di mascherina all'aperto, ma se è vero che saranno modificati dando più peso ai ricoveri, allora il rischio si allontana, stando sempre ai dati attuali. Va detto che il Lazio oggi ha più casi delle altre regioni (471) eseguendo però molti tamponi, oltre 23mila (solo Lombardia e Veneto ne hanno fatti di più); la Regione al secondo posto come numero di nuovi positivi (404), la Sicilia, ha effettuato appena 5.800 test. 

A cosa si deve l'impennata di positivi a Roma? Ci sono stati focolai importanti legati ai campionati europei di calcio (si è parlato molto di quello di un pub della Capitale dove molte persone si erano radunate per vedere la partita della Nazionale), dovremo valutare se festeggiamenti e folla per il passaggio del pullman degli Azzurri hanno favorito la circolazione del virus e, sicuramente, c'è anche l'effetto dei casi di ritorno, dei ragazzi (ma non solo) che rientrano dalle vacanze. 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA